Clarendon Cross, il mini villaggio nel centro di Londra che forse non conosci

Clarendon Cross è un piccolo incrocio appena a ovest di Notting Hill Gate e prima di Westfield e non lontano da Holland Park. Julie’s Restaurant And Bar, uno dei preferiti di generazioni di persone famose.

Clarendon Cross iniziò la sua vita come un villaggio di servizi all’inizio del 1900 quando c’erano una latteria, un’edicola, un negozio di dolciumi e un droghiere. Ma negli anni ’70, la borghesia artistica iniziò ad arrivare nella zona e i negozi hanno assunto un carattere più all’avanguardia.

La gentrification prese piede nei successivi vent’anni e Clarendon Cross divenne una calamita per i più ricchi di Londra, che cercavano un luogo centrale attraente per  le loro famiglie. Il mini villaggio è ora dominato da boutique specializzate in articoli per la casa ed è una destinazione irrinunciabile per designer di interni esclusivi e per persone appassionate di qualcosa.

Ora trovate ancora negozi indipendenti ed originali, se vi piace il cioccolato provate Melt London. Nel 1964 Sara Fenwick aprì Myriad Antique e quasi 60 anni dopo il negozio esiste ancora ed è piuttosto unico. Fino al 2012 qui si trovava anche il fenomenale Virginia che era un negozio dell’usato di classe aperto da Virginia Bates nel 1964. Al numero 6 di Clarendon Cross si trova ancora la Temple Gallery, un posto di meraviglie da tutto il mondo. 

Altri posti da non perdere oltre allo storico Julie’s Restaurant trovate The Cross e Summerill & Bishop.

Rispondi

Torna su