Cover letter in inglese: errori che devono essere evitati

cover letter in inglese

Un elenco degli errori più comuni che si vedono nelle cover letter in inglese fatte da italiani.

Ripetiamo la cover letter è importante. In questo periodo con tanti candidati per ogni posto di lavoro è ancora più importante. 

OK, ci sono recruiters che non la leggono proprio, ma altri invece la usano per decidere chi devono chiamare al colloqui.

Come fare  una cover letter in inglese?

Non farla significa che verrete ignorati dalla maggioranza dei recruiters.

Inoltre molte offerte di lavoro hanno l’istruzione chiara e precisa di inviare CV e cover letter, eppure molti italiani scelgono di ignorare le istruzioni e non la mandano.

Il problema è che spesso le istruzioni che trovate in una offerta di lavoro servono anche come selezione. Se dico a uno di fare una cosa e decide di farne un’altra, è davvero la persona che voglio per questo lavoro?

Mi serve una persona che non ascolta e fa di testa propria? Probabilmente no.  Quindi seguite sempre attentamente tutte le istruzioni.

La cover letter dovrebbe sempre essere messa nel corpo dell’email. È brutto vedere email in bianco con la cover letter come allegato. Sembra sia una cosa fatta in serie e non personalizzata. Inoltre nella maggioranza dei casi non apriranno l’allegato per leggerla.

Mai dire nella cover letter che vantaggi avrete voi se vi danno il lavoro. Mai dire “I am looking for a job to improve my English”, “I am looking for a job in London to try something new”, specialmente quando cercate lavoro qualificato.

Dovete dire ciò che offrite e non quello che vi aspettate. Il datore di lavoro deve essere convinto che chiamandovi avrà dei vantaggi.

Superati i 18 anni non siete boys or girls. Presentarsi nella cover letter in inglese come un 34 year old Italian boy non è bello. Non usare nemmeno una lingua troppo informale o infantile.

È una cover letter, dovete dare un impressione professionale, a volte sembra di leggere letterine a Babbo Natale. Non iniziate la cover letter con HI there!

cover letter in inglese
Come non fare la cover letter in inglese

Non mandate la stessa cover letter a tutti. Si capisce subito perché non dice niente di quello che richiede il lavoro e come mai siete la persona giusta per farlo.

Piuttosto guardate alle keywords dell’offerta, che skills e caratteristiche cercano e riassumete la vostra situazione specificando quali di questi skills avete e per quali motivi.

Vogliono una persona che parla francese, conosce SAP, ha esperienza del settore alberghiero? Tutto questo deve essere nella cover letter.

Cercano una persona flessibile, che usa bene Photoshop e ha esperienza di social media? Se non lo mettete nella cover letter chi legge penserà che non avete ciò che chiedono.

Ricordatevi che la cover letter e il CV servono per farvi avere il colloquio. Quando aggiungete qualcosa chiedetevi sempre se convincerebbe qualcuno a chiamarvi per un colloquio, oppure no.

Mettete sempre un call to action, raramente gli italiani lo mettono nella cover letter. Il call to action ricorda al recruiter che siete disponibili ad un colloquio telefonico o in persona e dove vi possono  trovare. Mostratevi sicuri di voi quando lo scrivete.

Come per il CV, cercate di usare skills settoriali e transferibili invece di caratteristiche personali. Ci sono cover letter che continuano a ripetere quanto uno è onesto, simpatico, puntuale, rispettato da tutti, grande lavoratore e pulito.

Non dicono niente invece di quello che questa persona è veramente capace di fare e che sono comunque competenze oggettive e quantificabili. 

È troppo facile scrivere di essere simpatici e rispettati da tutti, ma quello che si vuole leggere è che avete effettivamente le skills richieste per fare il lavoro in questione.

Come abbiamo detto tante altre volte, non dovete fare centinaia di domande di lavoro al giorno per avere colloqui. Avrete maggiori risultati se ne fate due o tre, ma fatte bene. Avrete magari anche un lavoro migliore se riuscitevi a vendervi bene, quando fate domanda di lavoro.

Vuoi un lavoro? Non fare questi errori quando fai un CV(Si apre in una nuova scheda del browser)

 

 

  • 300 mila posti di lavoro persi a Londra in giugno e luglio
    I datori di lavoro britannici hanno licenziato più di 300.000 persone a giugno e luglio, a causa del coronavirus.  Abbiamo ancora persone che scrivono per avere un lavoro a Londra dall’Italia, per questo motivo ci sembra importante ricordare che la situazione economica non è delle migliori. Tra un paio di mesi finisce il Job Retention […] Leggi il Resto
  • Amazon crea 7000 posti di lavoro nuovi nel Regno Unito
    I nuovi posti di lavoro saranno in tutto il paese, divisi in 50 sedi diverse inclusi gli uffici. I ruoli richiesti sono numerosi infatti vogliono sia persone per la distribuzione ed imballaggio, ma anche in IT, risorse umane, finanza, sicurezza e altri campi. La paga comincia da £10,50 a Londra e £9,50 per il resto […] Leggi il Resto
  • Antonella dice che a Londra si vive per lavorare
    Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?  Da 3 anni   Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?  Gli affitti sono molto alti, ma se si hanno soldi si trova facilmente qualcosa di delizioso   Come hai cercato lavoro?  Agenzie   Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?  Ero […] Leggi il Resto

Ultimo aggiornamento 2020-09-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da Laura S Ambir

A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

Coronavirus a Londra e Inghilterra, mappa con la situazione attuale

ebook gratuiti

Ebook in inglese da scaricare gratis per tutti i gusti