Ho scaricato il libro gratuito con 69 dritte per come si impara inglese bene e stranamente una delle prime dritte dice che l’inglese non si impara in una classe con tanti studenti. NIENTE DI PIÙ VERO!!!!!!!

I corsi di inglese e le vacanze studio sono una perdita di tempo e soldi, siete in troppi e non parlate abbastanza. Dovete cercare un insegnante per voi soli o massimo un altro studente. Dovete essere in grado di parlare almeno 20 minuti ogni ora, altrimenti tempo sprecato.

Frequentai una scuola privata a Oxford Street a Londra una decina di anni fa e in un’ora a volte dicevo una frase e a volte due frasi e a volte niente. Il resto del tempo ascoltavo un insegnante di inglese con un accento neutro e artificiale

impara inglese bene

e altri studenti al mio livello, molti dei quali con un accento orribile (come gli spagnoli!!!!)

Come credete di imparare l’inglese a quel modo? Se volete imparare l’inglese comprate dei libri, cercate di fare conversazione, fatevi amici online,  ascoltate musica, film e fate cose che vi piacciono ma in situazioni che vi permettono di avere un ruolo attivo. Allora imparerete bene e velocemente

Sapete come si impara inglese bene ?

Ora vivo a Londra da 5 anni e sapete quali sono gli italiani che parlano bene inglese?Tutti coloro che lo hanno imparato sviluppando i propri interessi, film, social, libri e riviste.

Sono le persone che integrano l’uso e l’ascolto dell’inglese nella loro vita quotidiana, sono anche coloro che trovano il lavoro migliore perché hanno iniziativa, una caratteristica essenziale per sopravvivere in un mercato competitivo come quello londinese.

Sapete quali sono gli italiani che lo parlano male? Sono quelli che devono per forza fare il corsetto perché altrimenti da soli non sarebbero capaci o sono privi di autodisciplina, non hanno fede in sè stessi o nemmeno ci arrivano a pensare che chi fa per sè fa per tre! Vi ho dettto come si impara inglese bene.

Rosa
Se anche tu vuoi raccontare la tua opinione o esperienza puoi farlo compilando il modulo qui sotto

I miei 5 comandamenti per imparare l’Inglese