Lavoro da Caffe Nero; consigli su come fare domanda

Qui vi spieghiamo come fare domanda di lavoro da Caffe Nero se cercate un lavoro a Londra o nel Regno Unito, dovreste prima di tutto leggere questo articolo.

Se vi trovate a Londra e volete lavorare da Caffe Nero dovete visitare il loro sito del recruitment,  trovare un lavoro vicino a voi, seguire le istruzioni e fare domanda. Potete anche recarvi al loro recruitment centre al Covent Garden dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16.

In qualsiasi caso indicate in che zona di Londra volete lavorare o mettete la stazione più vicina a dove abitate.

Fuori Londra potete fare domanda sul sito e in certi casi anche chiedere direttamente agli store, ma non lasciate il CV alla prima persona che vedete.

Chiedete di parlare  con il supervisor o il manager e lasciate un CV fatto apposta indirizzato al manager del Caffè Nero di X con un profilo che spiega come mai volete lavorare per loro.  A Londra invece il recruitment è centralizzato e quindi quasi sempre vi diranno di seguire la procedura.

Se aprono un nuovo store quasi sicuramente faranno un colloquio di gruppo altrimenti è probabile che avrete un breve colloquio individuale.

Le domande che chiedono sono del tipo perché vuoi lavorare per Caffè Nero,  che esperienza hai di lavoro di gruppo, perchè credi sia importante dare un ottimo servizio.

Generalmente preferiscono persone che rimangono almeno sei mesi, non è il lavoro per voi,  se vuoi lavorare a Londra un paio di mesi.

Si trova facilmente un lavoro da Caffe Nero?

Di solito il primo passo è diventare un Trainee Barista e inizialmente vi faranno pulire molto i tavoli e i pavimenti.

Caffè Nero è un altra società che si vanta di avere molta promozione interna e quasi tutti cominciano a fare il Trainee Barista per poi passare ad altri ruoli, se capaci.

Indubbiamente non sono rari i casi di persone che sono diventati manager nel giro di un anno o due. La paga all’inizio è minimum wage e quindi avrete anche diritto a tax credits se fate almeno 30 ore.

Gli straordinari non programmati non vengono pagati e non danno una paga maggiore per le feste. Non ci sono nemmeno  sconti per il personale, ma quando uno lavora ha diritto a mangiare un panino, se lavora più di sei ore, e bere caffè.

Il lavoro da Caffè Nero è facile da trovare

Chi ha lavorato per Caffè Nero dirà sempre che è un lavoro molto pesante, tutti i baristi sono incoraggiati a servire almeno due clienti alla volta e quando non c’è molto da fare devono pulire.

Ma in compenso è abbastanza facile trovare lavoro da Caffe Nero e si tratta di un punto di partenza per molti, mentre studiano o cercano altro.

Certi stores sono sempre pieni e i baristi non si fermano mai. L’atmosfera dipende molto dal manager e personale di uno store quindi le esperienze possono essere molto diverse tra loro.

Nella nostra banca dati delle offerte di lavoro che puoi consultare gratuitamente abbiamo tante offerte di lavoro e segnaliamo anche lavoro da Caffe Nero e altri posti che cercano baristi e come fare domanda di lavoro direttamente.

Qui sotto potete vedere le ultime offerte di lavoro per barista a Londra e nel Regno Unito.

[jobs keywords=”barista”]

Altri articoli sul lavoro

Londra, si aggrava la crisi del personale in tutto il paese

La crisi del personale continua e sta diventando una cosa seria, anche se prevista. Frustrante perché ci sono molti italiani e non solo che vorrebbero venire a lavorare, ma se non molto qualificati in certi settori, non possono avere il visto. Quindi come risolvere il dilemma? Aumentare gli stipendi significa aumentare il costo dei prodotti e servizi che non è una buona notizia per i consumatori o gli esportatori. Riaprire le frontiere agli immigrati significa fare una retro marcia politico decisamente imbarazzante. The Guardian ha pubblicato oggi un articolo con tanto di grafici e spiegazioni per chi fosse interessato a […]

0 comments

Londra, tra quattro giorni si chiudono le porte del settled status e comincia il panico

Rimangono solo quattro giorni per chiedere il settled o pre-settled status, dal 1 luglio chi non ha uno dei due o un altro documento che permette di lavorare nel Regno Unito sarà a tutti gli effetti clandestino.  Settori come la ristorazione, ospitalità e produzione alimentare sono molto preoccupati, già hanno problemi a trovare personale, ma con le nuovi leggi diventerà praticamente impossibile.  Questi settori hanno subito gravi carenze di manodopera da quando il settore ha riaperto dopo il lockdown. Ciò è dovuto in parte ai lavoratori dall’estero che lasciano il Regno Unito per tornare nei loro paesi d’origine a causa […]

0 comments

Londra, per mancanza di immigrati disastro natalizio in arrivo

Panico a Londra direbbero certi giornali. Il panico ancora non si vede però ma la notizia che mancheranno alcuni ingredienti fondamentali per i pranzi natalizi è vera. Il motivo è la mancanza di immigranti nell’agricoltura e nella produzione industriale alimentare. Entrambi i campi hanno da tempo bisogno di immigrati per sopravvivere. Ora per la Brexit e COVID non arrivano abbastanza immigrati per fare ad esempio i pigs in blankets per Natale. Che sarebbero i pigs in blankets? I maiali nelle coperte sono salsicce avvolte nel bacon. Sono spesso mangiati come finger food durante le feste natalizie. Il termine “maiali nelle […]

0 comments

Offerte di lavoro per Londra e Regno Unito

Molti ci hanno chiesto per chiederci se possiamo ancora mettere offerte di lavoro per camerieri o receptionist sul sito. Per anni abbiamo avuto offerte di lavoro ma abbiamo deciso di torgliele prima della fine del periodo di transizione per i seguenti motivi: Sarebbe inutile mettere offerte per lavori per i quali è impossibile avere un permesso di lavoro. Come sapete i criteri sono piuttosto rigidi ora. Chi vive nel Regno Unito normalmente dovrebbe sapere dove trovare le offerte di lavoro e non ha bisogno del nostro aiuto. Abbiamo invece deciso di segnalare solo offerte di lavoro molto mirate e in […]

0 comments

Lavoro per una tata che parla italiano con alloggio a Londra

Tata che parla italiano, Chelsea Domestic Solutions Chelsea, South West London £ 52.000 all’anno. Lavoro permanente A tempo pieno Una famiglia di Chelsea richiede una tata che parla italiano  per prendersi cura del loro bambino di due anni e mezzo. La tata sarà responsabile dei compiti dell’asilo nido, della preparazione di pasti e spuntini sani, di portare il bambino al parco e di  organizzare attività adeguate all’età per stimolare lo sviluppo del bambino e aiuta con il bagno e la routine della buonanotte. Un bambino è previsto in estate e alla tata sarà richiesto di sostenere l’Infermiera di maternità e […]

0 comments

Londra, la disoccupazione è salita al 7,2%

Mentre in altre parti del paese la disoccupazione rimane stabile o in alcuni posti sta anche scendendo leggermente, a Londra sta invece salendo. Il tasso di disoccupazione di Londra ha raggiunto il 7,2% a dicembre, gennaio e febbraio, secondo i nuovi dati pubblicati stamattina dall’Office for National Statistics. Il tasso di disoccupazione della capitale è ora il più alto del paese. Tutte le regioni hanno registrato un aumento della disoccupazione, ma Londra ha registrato il balzo maggiore, con un aumento di 2,7 punti percentuali. La forza lavoro della capitale è diminuita di 60.000 unità solo negli ultimi 3 mesi del […]

0 comments

Corso online dell’università di Coventry per insegnare nelle scuole del Regno Unito

Nel Regno Unito mancano gli insegnanti ma per insegnare nelle scuole pubbliche bisogna avere una laurea e il PGCE. Prendere un PGCE diventa problematico quando uno lavora, ma la Coventry University ha creato un corso completamente online e riconosciuto. Potete farlo in un anno o in due come preferite. Ovviamente dovrete spegnere il computer quando farete esperienza di lavoro in una scuola. Ci sono anche diverse opzioni di corso secondo quello che desiderate fare.  Il Postgraduate Certificate in Education (PGCE) è un corso di formazione per insegnanti basato sulla scuola, puoi godere della flessibilità dell’apprendimento online insieme all’esperienza pratica a […]

0 comments

Londra, le offerte di lavoro ritornano ai livelli prima della pandemia

Il numero delle offerte di lavoro sono tornate ai livelli dell’inizio di marzo 2020, prima del lockdown.  I settori che vanno meglio sono la ristorazione e l’ospitalità e il settore legale. Londra e la Scozia che stanno vedendo più offerte, ma erano anche le due regioni che avevano sofferto maggiornamente.  Ora hanno riaperto pub e ristoranti che possono ospitare i clienti all’aperto e hanno visto un numero incredibile di prenotazioni, con certi locali che sono tutti prenotati fino alla fine di giugno. Quindi molti locali devono assumere nuovo personale per affrontare i propri mesi di pienone.  Il paese si sta […]

0 comments

Londra, grave carenza di competenze digitali

Il Regno Unito ha un altro problema che non era stato anticipato, infatti solo il 40% di giovani studio a materie informatiche e digitali e ciò significa che ci sarà una carenza di personale competente in settori che sono in grande crescita. Il 70% dei giovani si aspetta un addestramento digitale sul posto di lavoro, ma pochi datori di lavoro sono disposti a darlo. Meno della metà dei datori di lavoro britannici pensa che i giovani che escono ora dalla scuola abbiano abbastanza competenze digitali. Trovare personale competente in questo settore è molto importante per l’economia e per i datori […]

0 comments

Londra, i ristoranti stanno per riaprire e ricominciano a riassumere

Il 12 aprile possono riaprire i ristoranti ma solo con i tavoli all-aperto. In seguito riapriranno completamente, il tutto dipende da come va la pandemia e le vaccinazioni.  Intanto i ristoranti e alberghi cominciano a cercare personale.  Le cifre mostrano che attualmente ci sono oltre 18.000 posti di lavoro nel settore della ristorazione e alloggio nel Regno Unito. L’attività di reclutamento è aumentata del 157% rispetto al giugno dello scorso anno, quando il reclutamento era sceso al suo punto più basso. Chi sta assumendo di più non è Londra ma contee del sud ovest del paese come Cornovaglia e Devon […]

0 comments
admin
Autore per pagine generiche e di informazione

Comments

  1. Mi interesserebbe un lavoro di questo tipo, ora vivo in Italia ma posso cominciare a lavorare subito, giusto giusto il tempo di prenotare il volo. Sono stata due volte a Londra e mi piacerebbe viverci. Ho 34 anni, un bel sorriso e un inglese passabile. Contattatemi per un colloquio. [email protected]

    1. Devi fare domanda tu, in Inghilterra non ti contattano a questo modo

  2. Mi interesserebbe un lavoro di questo tipo, ora vivo in Italia ma posso cominciare a lavorare subito, giusto giusto il tempo di prenotare il volo. Sono stata due volte a Londra e mi piacerebbe viverci. Ho 34 anni, un bel sorriso e un inglese passabile. Contattatemi per un colloquio. [email protected]

    1. Devi fare domanda tu, in Inghilterra non ti contattano a questo modo

Commenta

You may also like

More in Lavoro