lavoro da Nandos

Nandos è una catena sudafricana di ristoranti che si ispira alla comunità portoghese del Mozambico e si specializza nella vendita del pollo al peri peri, in poche parole una catena estremamente multi-culturale.

Popolare in molti paesi dell’Africa ha aperto il primo ristorante britannico a Ealing nel 1992, ora ha più di 250 ristoranti in tutto il Regno Unito ed è quindi un datore di lavoro da non trascurare.

Come tante catene simili Nandos si vanta della propria promozione interna, infatti chiunque può entrare come team member e nel giro di qualche anno diventare manager. Inoltre regolarmente assumono neo-laureati che vengono addestrati per posti di manager o negli uffici, per questo tipo di programma potete fare domanda qui.

Foto@ LicenseAttribution Sonandosme rights reserved by Daquella manera
Nandos cerca sempre personale per i loro uffici dall’amministrazione all’IT, se volete fare domanda provate qui.

Se invece vi interessa un lavoro da Nandos come team member, Nandos è una delle poche catene che ancora accetta ufficialmente candidature porta a porta, infatti se volete un lavoro entrate e chiedete. Cosa succede dopo dipende dallo store,  se cercano molto personale probabilmente faranno un intervista di gruppo, forse anche con strani giochini.

Come cercare lavoro da Nandos?

Se hanno bisogno di una persona fanno un colloquio che contiene quasi sempre le solite domande, che cosa significa per te good customer service,  come puoi fare contenti i clienti ecc.  Chiedono anche spesso se avete mangiato da Nandos e che tipo di spezia preferite, quindi leggete bene il menu prima di andare a fare il colloquio.

Come funzionano i contratti a zero ore

Non avendo un recruitment centralizzato come altre catene, il manager può anche farvi il colloquio subito e assumervi immediatamente, ci sono stati casi di persone che hanno cominciato il giorno seguente.

Come capita sempre quando parliamo di catene, ci saranno opinioni diverse chi dice di essere stato trattato benissimo e ammira il fatto che permettano di fare carriera, altri invece si lamentano di come sono stati trattati e critica le paghe basse e il fatto che solo gli immigrati ci lavorano.

Senza dubbio queste catene offrono possibilità di carriera solitamente a chi non ha esperienza e qualifiche per altro tipo di lavoro e questo non è da criticare, è ovvio che per molte persone (non solo laureati ma abbiamo avuto casi di persone con anni di esperienza di lavoro in Italia a fare altro) fare carriera in queste catene non è l’ambizione massima ed è normale che dopo qualche anno siano infelici, se le loro aspettative erano completamente diverse e come molti non trovano altro.

Quindi pensateci bene, se la vostra ambizione non include diventare manager di un fast food, cercate di venire a Londra con un piano e non allo sbaraglio e ripetiamo informatevi, informatevi, informatevi.