Comincia la crisi del personale a causa Brexit

Con l’avvicinarsi dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea molti italiani ed europei residenti in questo paese stanno andando via. Quel che è peggio è che già si nota un notevole calo di arrivi dall’Europa.

Solo questo sito aveva un tempo oltre 1000 visite al giorno di nuovi visitatori che cercano “lavoro a Londra” ora siamo scesi a meno di 50 al giorno.

Il numero di infermieri che fanno domanda dall’Europa è calato del 96% secondo fonti ufficiali e diverse agenzie di recruitment si lamentano che fanno fatica a trovare candidati. Grosse catene di coffee shop e ristoranti cominciano anche a trovarsi in difficoltà.

Il locale italiano Assaggi a Notting Hill deve chiudere un giorno alla settimana perché non ha abbastanza personale per mantenere aperto tutti i giorni come previsto.

Ovviamente molti non si sentono di venire con l’incertezza del momento ma anche il clima xenofobico. Sembra chiaro a molti che il Regno Unito è disposto a distruggere la propria economia pur di non avere immigrati tra i piedi. E tutto ciò non fa molta venire voglia di trasferirsi qui.

Offerte di lavoro a Nottingham per italiani

Una cosa è certa però, per chi ha voglia di rischiare ora e trovarsi magari a dover chiedere un visto per lavorare o andarsene tra un paio di anni o trovarsi nel mezzo di un’altra crisi economica, il momento è decisamente buono, almeno per ora.

1 commento su “Comincia la crisi del personale a causa Brexit”

  1. Siamo al fuggi fuggi ormai, dove lavoro su 20 europei 12 se ne sono andati o hanno dato le dimissioni e non riescono a rimpiazzarli. Anche io me ne vado a fine anno. Xenofobia, discriminazione e la prossima crisi economica causata dalla Brexit…no grazie

Commenta

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: