Lettore scrive che con l’atteggiamento giusto non si hanno problemi a Londra

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Nel 2015

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Ho dovuto cambiare casa due volte in sei mesi per via di storiacce, ma ora mi trovo bene e cerco sempre online

Come hai cercato lavoro?

Con internet

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Poco tempo ma era un lavoro stupido

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Molto buono

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea e uno stage

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

receptionist per un albergo a Paddington ora sono senior project assistant per un’agenzia di servizi

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Un po’ dura a volte ma molto buona. Con l’atteggiamento giusto non si hanno problemi a Londra.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Dobbiamo iniziare con un grosso dipende. Certi italiani dovrebbero assolutamente venire, ho amici in gambissima in Italia che non ottengono molto dove stanno e a loro dico di fare un biglietto e partire. Se sono come molti altri italiani che ho conosciuto a Londra consiglio di rimanere in dove stanno. Se non partono con le idee chiare, se non sanno come cercare lavoro e hanno studiato tutte le piccole sfumature non dovrebbero mai partire. Londra è competitiva, per essere tra i migliori e non finire a fare i baristi, dovranno saper dimostrare di essere the best.

 Potresti dare duelondon

consigli utili a chi deve ancora partire? 

Non dico di imparare l’inglese, che dovrebbe essere una cosa scontata, ma di studiarsi bene il progetto, dedicarsi ad un progetto mirato e fattibile soprattutto se superati i 20 anni. A me i trentenni italiani che fanno il cappuccino per la minimum wage,  mettono una tristezza enorme, che vite sprecate.

 

 

Puoi anche tu raccontare la tua esperienza nel Regno Unito, la tua opinione, segnalare qualche evento o qualcosa che potrebbe interessare altri italiani. 

Partecipa anche tu!

Rispondi

Commenti recenti
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Italian-English Bilingual Visual Dictionary with Free Audio App
Bestseller No. 2 Complete Italian Step-by-Step
OffertaBestseller No. 3 All in One Grammar Italian edition with Answers and Audio CDs (2) [Lingua inglese]

Ultimo aggiornamento 2022-01-21 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

La mia esperienza a Londra con un contratto a zero ore
Lettrice scrive che Londra non è il paradiso della meritocrazia
My Post (6)
"Se avete voglia di vivere e realizzarvi a Londra vi troverete benissimo"
Lettrice dice che Londra 'bacia la fronte dei migliori'
Giorgio lavora nel customer service a Londra
A.J.M.UK consiglia di stare con i bambini per imparare l'inglese
- Unknow (3)
Adriano scrive che Londra sta passando brutti momenti
"Il Regno Unito è troppo razzista e inospitale"
Che effetto avrebbe una Brexit su di te personalmente?
Vita notturna a Londra descritta da una lettrice
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: