“Solo a Londra mi sento veramente libera”
“Solo a Londra mi sento veramente libera”

brickQuesto articolo aveva partecipato al nostro concorso

Sono sempre stata un pò inglese; ho i capelli rossi, la pelle chiarissima e le lentiggini.  Anche per esigenza ho sempre preferito i climi dei paesi del nord, nuvolosi e con poco sole per non dovere sempre uscire vestita come uno spaventapasseri.

Ho un carattere introverso e non proprio mediterraneo e solare, fin da piccola sono sempre stata attratta dai fiordi norvegesi, dai colli scozzesi e i grandi panorami canadesi.

A 15 anni sono stata la prima volta a Londra e me ne sono innamorata. La mia stanza era tappezzata di locandine e volantini raccolti a Londra, i suoni che uscivano dal mio iPod erano quasi tutti londinesi. Da allora ci sono andata quasi tutti gli anni, grazie alla Ryan Air e alla scusa di dover fare pratica in inglese.

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by eGuide Travel

 

Volevo fare l’università a Londra, ma dopo un no deciso di mio padre, dovetti accontentarmi a farla in Italia.  Ora sto per finire e finalmente posso cominciare a fare i piani di un mio prossimo trasferimento. Solo ad Hyde Park mi sento libera, solo a Camden mi sento felice, solo a Brick Lane mi viene voglia di scoprire il mondo.

Mi piace guardare le diverse culture che si incontrano a Londra e che la rendono forse la città  più interessante al mondo. Credo che una volta arrivata a Londra passerò tutto il mio tempo libero a scoprire questa metropoli. Girare per i mercatini, scoprire nuovi negozi, assaggiare nuovi sapori e annusare nuovi profumi. Londra è il punto di incontro di tutti i 5 continenti, Londra è un paradiso per i sensi e per la mente.

La mente si deve per forza aprire per far spazio a tutti questi stimoli e sensazioni. Ora, ancora per poco devo tenere i miei sogni chiusi a chiave mentre finisco la mia tesi, ma tra poco potrò aprire quel cassetto, gettare la chiave e cominciare a vivere la mia vita come veramente vorrei.

Valentina

Se vuoi raccontare la tua esperienza puoi farlo compilando il modulo qui sotto.

 

2 Commenti

  1. Beata te…da Londra me ne sono andato imprigionato da lavori da sfruttamento, case umide, ammuffite e costose e lo stress continuo.

Commenta