“Consiglio di venire se siete persone che si adattano facilmente”
“Consiglio di venire se siete persone che si adattano facilmente”

docklandsDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Vivo in UK da oltre due anni.

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Lavoro come nanny full-time. Ho iniziato come ragazza alla pari e dopo 15 mesi da live-in con una pocket money settimanale, ho cercato da live-out. E” forse uno dei lavori pagati meglio qui a Londra se non sei un inglese.

Foto: © Copyright David Morrison and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

La vita londinese stanca quando non sei un turista, e sei invece costretto a rincorrere ogni giorno la tube, tra gente che ti spintona nella irrefrenabile corsa ad occupare i pochi posti ancora liberi. Dove impari a fare a meno delle comodità più banali come uscire in macchina, o avere il tempo di digerire il pranzo prima di ricominciare a lavorare.

E quali sono i lati positivi?

Gli stipendi sono decisamente più alti di quelli italiani. Ti pagano con regolarità e mi dispiace dirlo, ma c’è meritocrazia. Dopo qualche mese mi sono vista aumentare lo stipendio senza averlo chiesto e senza che il mio employer me lo comunicasse.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Rifarei un’esperienza internazionale sicuramente. Avrei prediletto altre mete sicuramente, ad ogni modo oggi con un inglese fluente si stanno aprendo difronte a me nuove porte e quindi non sono pentita del tragitto percorso, sebbene sia stato molto duro.

Ritorneresti in Italia?

Tornerei in Italia? Si. E sto valutando di tornare quanto prima. Mi auguro e spero che con una laurea e l’inglese decisamente migliore di tutti gli italiani che studiano inglese in Italia sia più facile cercare un lavoro.

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Consiglio di venire se siete persone che si adattano facilmente, che sanno rinunciare alle comodità ed hanno un livello di inglese medio- alto.
Consiglio di venire anche a chi ha un livello di inglese basso, ma sappi che ciò comporta iniziare dalla cucina di uno sporco pub o ristorante italiano malpagato e costretto a lavorare tutti i weekend per pagare l’affitto della camera. I prezzi salgono a dismisura e i trasporti sono costosissimi.

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Se vuoi  sapere come trovare lavoro a Londra, leggi le nostra sezione sul lavoro con centinaia di articoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here