Brexit no deal: posso continuare a ricevere benefit e pensione?

Queste sono le ultime informazioni ufficiali provenienti dal sito del governo britannico.  Cercate sempre di affidarvi SOLO all’informazione ufficiale e non al sentito dire, purtroppo le voci che girano sono tante e mentre per tanti non è un grosso problema ci sono persone che potrebbero prendere grosse decisioni basate su informazione errata.

Questo vale sono in caso di Brexit no deal che significa la Brexit senza nessun accordo. 

Chi vive in UK da prima 31 ottobre 2020 potrà continuare a ricevere benefit e pensione come ora. 

Molti cittadini comunitari si lamentano che hanno avuto problemi sia ad accedere benefit, tax credit o anche NHS ma sono quasi sempre problemi causati da qualche impiegato che prende le cose troppo fiscalmente. I cittadini comunitari che vivono in UK ora hanno diritto al welfare, tax credit e NHS. Devono assolutamente chiedere il settled status o pre-settled status entro il 30 giugno 2021. Da notare che a 45 mila cittadini europei con il pre-settled status è stato negato accesso a Universal Credit durante la pandemia, la cosa non è ancora stata completamente risolta. 

Dopo il 31 dicembre 2020 tutti coloro che vogliono trasferirsi in UK per oltre 180 giorni o lavorare dovranno chiedere un permesso di residenza dal 1 gennaio 2021 o lasciare il Regno Unito.  Dovranno anche essere muniti di assicurazione medica privata.

Non sarà possibile lavorare senza permesso. Le nuove leggi dell’immigrazione si trovano qui, si dice che il 90% degli italiani che vengono ora non passa i criteri per avere un permesso di lavoro.

 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.