Coronavirus a Londra: a rischio la fascia 20-29 anni

Come sta succedendo in altri paesi, anche a Londra i casi di coronavirus stanno salendo nella fascia d’età dai 20 ai 29 anni.

Il numero di casi a Londra è ancora basso, ma se i giovani non seguono le regole di distanziamento e di indossare la mascherina i contagi possono spargersi anche in altre fasce d’età.

Ciò significa che, almeno a Londra, la maggioranza di casi di coronavirus non sono gravi e infatti gli ospedali vedono relativamente pochi pazienti da ricoverare.

La preoccupazione degli esperti è che, appunto perché non si sentono a rischio, i giovani non prendono le misure di sicurezza seriamente. Questo weekend è anche Bank Holiday, ovvero lunedì è festa e tradizionalmente si tende ad uscire e a divertirsi.

Il carnevale di Notting Hill che si tiene di solito in questo weekend è stato cancellato e le autorità hanno chiesto alla gente di non recarsi in zona.

Nel frattempo il governo continua ad insistere che i lavoratori d’ufficio ritornino al lavoro. Un sondaggio rivela invece che quasi il 90% dei lavoratori che ora lavorano da casa non vuole tornare in ufficio. Molti datori di lavoro preferiscono che i dipendenti lavorino da casa, anche per non avere i costi di dover fare cambiamenti agli uffici per mantenere le distanze e pagare per avere maggiore pulizia e sanificazione.

 

Ricevi le ultime notizie, offerte di lavoro, testimonianze e cose da fare e vedere direttamente nella tua casella email.

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Cinzia lavora nella moda a Londra e racconta la sua esperienza

A Camden potete avere un appartamento con il bagno sotto il letto!