Coronavirus a Londra e in Inghilterra, situazione aggiornata

coronavirus a londra

I contagi di coronavirus a Londra e nel Regno Unito sono decisamente scesi ma ora stanno scendendo meno lentamente di quello che si sperava. In parte dovuto dal fatto che si sta riaprendo, ma viene allora scontato chiedersi se forse le aperture sono state troppo veloci.

Tutti i grafici mostrano che i numeri di contagi si sono appiattiti ma non scendono velocemente. Bisogna anche fare una distinzione tra le varie nazioni dell’Unione. La Scozia vuole arrivare a non avere casi di coronavirus. Cosa che è riuscita a fare ma poi sono arrivati casi dall’Inghilterra. Mentre l’Inghilterra è molto meno ambiziosa, vuole solo controllare l’epidemia.

  In ogni caso per evitare un aumento di casi con la riapertura è necessario che la gente sia prudente e mantenga le distanze.

Il coronavirus a Londra non mostra un calo,  i contagi sono leggermente in salita con un numero R0 che ora arriva anche a 1,1.  Nel resto dell’Inghilterra il numero R0 tende a rimanere sotto 1, con qualche eccezione locale. Solo a Londra e Sud Est i numeri sono in crescita, nel resto del paese sono in leggero calo.

Il tasso di crescita di Londra è passato da meno il 6 per cento e lo 0 per cento a tra meno il 4 per cento e più il 2 per cento, suggerendo che il tasso di diffusione di Covid-19 sta crescendo nella capitale.

The EVENING Standard – 3 luglio 2020

Ma quali zone di Londra hanno maggiori contagi?

Secondo i dati ufficiali della ONS (che sarebbe una specie di ISTAT britannica) il centro di Londra come per esempio Westminster, Camden e altri borough turistici non hanno un problema serio al momento. Ci sono infezioni, ma sono un numero molto piccolo.

Il problema serio si trova nei borough di Hounslow, Brent e Hammersmith & Fulham. Seguono i borough di Ealing, Wandsworth, Merton e Haringey.

Leggi anche:

Coronavirus a Londra e Inghilterra, in diverse zone i casi salgono

La Royal Albert Hall di Londra dovrà chiudere se non riceve aiuti(Si apre in una nuova scheda del browser)

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sighisoara in romania

Sighisoara in Romania, posto di torri, chiese e Dracula

esperienza in scozia

Lettrice in Scozia offre tanti consigli preziosi sul lavoro e studio