Contratto di lavoro nel Regno Unito, cosa deve dire?

contratto di lavoro nel Regno Unito

Prima di accettare un lavoro dovresti sapere come funziona un contratto di lavoro nel Regno Unito.

Se lavori almeno un mese di seguito hai diritto a un contratto di lavoro scritto o written statement che dovrebbero darti entro 13 settimane da quando hai iniziato a lavorare.

Troverai che generalmente nel Regno Unito i datori di lavoro sono felici di fare un contratto di lavoro  scritto perché esso protegge anche loro.

Infatti per la legge britannica un accordo verbale ha valore in tribunale.  In questo caso sarebbe la tua parola contro quella del datore di lavoro. Il tribunale del lavoro tende a chiedere al datore di lavoro di provare che quello che dice il dipendente non è vero.

Se il datore di lavoro non ha nulla di scritto il tribunale darà quasi sempre ragione al dipendente. Ci sono molti avvocati che lavorano per  no win no fee e fare causa è una cosa molto comune. Anche se il governo attuale ha reso la procedura molto più difficile per il dipendente, la maggioranza dei datori di lavoro cerca di proteggersi comunque dal tribunale del lavoro. Ma purtroppo ci sono molti datori di lavoro che ne approfittano, sopratutto degli immigrati recenti che hanno poca conoscenza della lingua e delle leggi. 

Il contratto  di lavoro o  written statement deve dire:

Informazione di base: nome del datore di lavoro, indirizzo, nome del dipendente, tipo di lavoro, paga. ore di lavoro, data d’inizio.

Malattia: quali sono le condizioni di pagamento della malattia, per legge la malattia deve essere pagata dal quarto giorno.  Molti datori di lavoro pagano dal primo giorno ma non sono obbligati per legge a farlo.  La malattia include una parte pagata dal governo Statutory Sick Pay o SSP e una parte pagata dal datore di lavoro.

TUTTI inclusi i lavoratori temporanei che guadagnano almeno £120 lorde alla settimana hanno diritto al pagamento minimo o SSP. La SSP è bassa sono solo circa £95.55 alla settimana.  Se sei in malattia per almeno alcune settimane, hai anche diritto agli housing benefits che ti pagheranno tutto o una parte dell’affitto. Chi guadagna meno di £120 in media alla settimana non ha diritto alla SSP. Inoltre chi non è considerato dipendente non ne ha diritto. Molti datori di lavoro non assumono direttamente, ma chiedono al lavoratore di mettersi in proprio proprio per evitare di pagare ferie e SSP. 

Vacanze: a quanti giorni all’anno hai diritto (minimo devono essere 28 giorni all’anno). Se hai un giorno di riposo (pagato) per le 8 Bank Holidays annuali o un giorno sostitutivo chiamato in lieu. I 28 giorni normalmente includono le bank holidays.  Notare bene che 28 giorni di vacanze = 5,6  settimane. In molti posti le vacanze aumentano con gli anni di lavoro.  Per esempio dopo un anno di lavoro avrai diritto a 21 giorni. Dopo due anni 22 etc fino ad un massimo di 25 o anche 30 in alcuni casi. Ma queste sono scelte dell’azienda e non sono obbligatorie per legge. 

Periodo di prova o probationary period: generalmente tutti hanno un periodo di prova che dura da un mese a sei mesi. Durante questo periodo  il preavviso per essere licenziati o dare le dimissioni è più breve. Il datore di lavoro può licenziare senza ricorrere ad una disciplinary procedure.

Disciplinary procedure: il contratto di lavoro nel Regno Unito deve dire quale comportamento non è accettato sul lavoro e che cosa succede in questi casi. Deve anche dire cosa puoi fare se vieni accusato di qualcosa. Normalmente hai diritto ad un appeal prima di venire licenziato o disciplinato.

Non mettere questa informazione  sul contratto o non dare un contratto scritto significa che anche se vieni licenziato un tribunale deciderà  quasi sempre che sei stato licenziato ingiustamente. Per mancanza di una procedura chiara e imparziale puoi aver diritto a un pagamento spesso anche sostanzioso.

Il problema è però riuscire ad andare in tribunale. Nel 2012 il governo ha reso la procedura molto più difficile e non si trovano facilmente avvocati di Legal Aid, ovvero avvocati che non fanno pagare a chi guadagna meno di £30 mila (circa) all’anno. 

Preavviso o notice: il contratto di lavoro nel Regno Unito deve dire quanto tempo di preavviso devi dare se vuoi cambiare lavoro.

Pensione: se hai diritto a una pensione privata dovrebbero esserci tutti i dettagli

Cambiamento di contratto: quasi tutti i contratti hanno una clausola finale che dice che il contratto può venire alterato. In realtà il datore di lavoro può solo farlo in modo “ragionevole”. Un cambiamento radicale equivale a un constructive dismissal che significa una possibile denuncia al tribunale del lavoro da parte dei dipendenti.

Mentre se ci sono motivi economici, per esempio calo del profitto, il datore di lavoro può fare cambiamenti ai contratti, agli stipendi o alle ore di lavoro o licenziare per esubero personale.

Ultimo aggiornamento 2020-09-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

  • Ti DEVONO fare anche un payslip mensile, altrimenti il contratto può dire quello che vuole.

  • Scritto da Laura S Ambir

    A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

    italiani amano londra

    Gli italiani amano Londra, per quali motivi?

    psicologa a londra

    Luisa, psicologa a Londra, parla degli estremi della metropoli