periodo regency

Cosa sarebbe il periodo Regency?

Probabilmente hai incontrato il termine Regency che era un periodo molto ricco culturalmente in Gran Bretagna. Il periodo è dal 1811 al 1820, quando il re Giorgio III famoso per essere il re pazzo e aver perso gli Stati Uniti, fu dichiarato troppo malato per governare. Il figlio Giorgio IV divenne Prince Regent fino alla morte del re nel 1820.

Quando era nella sua fase “alta”, parlava senza sosta usando un linguaggio colorito e frasi lunghe, fino a quando dalla bocca usciva la schiuma.

Quando era depresso, si ritirò a Kew Palace a Richmond per riprendersi. George di solito si riprendeva e tornava al lavoro, ma nel 1811 la sua capacità mentale diminuì così drasticamente che suo figlio divenne reggente.

Anche se il principe ha giocato un piccolo ruolo nella politica del tempo, è stata un’epoca importante di cambiamento sociale, politico ed economico. C’era anche un conflitto, mentre continuavano le guerre napoleoniche.

Il cuore di Giorgio IV risiedeva nell’arte e nell’architettura: raccolse una collezione di importanti opere d’arte e costruì lo stravagante Royal Pavilion a Brighton.

Dopo un’elaborata incoronazione, il nuovo re fu ben accolto durante le visite in Irlanda, Hannover e Scozia. Ma gli mancava la dedizione di suo padre ai doveri reali; dopo il 1823 si ritirò dalla vista del pubblico a Londra, fatta eccezione per l’apertura e la chiusura del Parlamento. Era sposato con Carolina di Brunswick e avevano solo una figlia la principessa Carlotta. Il matrimonio non era un grande successo tanto che Carolina fu bandita dall’incoronazione.

I proprietari terrieri della classe superiore beneficiarono maggiormente in questo periodo. Molti svilupparono le loro tenute di campagna in terreni agricoli più efficienti, estrassero la sua ricchezza mineraria e stabilirono industrie su di loro, sviluppando al contempo le loro proprietà urbane e guadagnando fortuna dalla proprietà. Si sposavano il più possibile all’interno della loro classe e mandarono i loro figli alla politica, alla Chiesa o all’esercito.

La maggior parte delle famiglie benestanti disponeva di una o più di una vasta gamma di carrozze e carrozze diverse. Pertanto, le scuderie, le rimesse per le carrozze e le stalle erano una considerazione importante quando si costruiva o si sceglieva una casa.

I canali e le navigazioni fluviali consentirono il trasferimento di grandi quantità di merci dall’entroterra ai porti, che a loro volta si svilupparono rapidamente.

Molti degli edifici nelle nostre città e nei centri cittadini di oggi iniziarono ad apparire o svilupparsi su larga scala all’inizio del XIX secolo quando la classe media in crescita e la nobiltà più mobile furono incoraggiate a spendere soldi per moda e intrattenimento.

Nuovi negozi iniziarono ad allinearsi sulla strada principale, con vetrine più grandi attraverso le quali visualizzare i prodotti. Come ad esempio a Londra, Oxford Street iniziò ad attrarre importanti produttori per aprire negozi in cui esporre le proprie merci.

Nonostante le molteplici definizioni di quando iniziò, l’era della Reggenza o Regency è maggiormente associata al 1811-1820. A volte però il periodo Regency viene considerato dal 1795 al 1837 per le tendenze in architettura, letteratura, moda, politica e cultura. Il periodo Regency ci ha lasciato per esempio, Regent Street, Piccadilly, Burlington Arcade, il centro di Bath, il Royal Pavillion di Brighton e molto del lungomare, Her Majesty’s Theatre a Londra, Covent Garden, Hyde Park e Kensington Gardens, Mayfair, Royal Opera House, White’s, Pall Mall, Tunbridge Wells, il centro di Cheltenham, Fortnum & Mason, Savile Row e tanto altro. Era anche il periodo di Jane Austen, Water Scott, Mary Shelley, John Keats e Lord Byron.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Ultimo aggiornamento 2022-11-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi

Torna su