Un libro che spiega cosa significa essere asessuali

Julie Sondra Decker è un’attivista, blogger e scrittrice americana che si auto definisce asessuale e aromantica. Da anni scrive online o crea video su Yotube per spiegare cosa significa essere asessuali e aromantici.

In poche parole gli asessuali non sono attratti sessualmente a nessuno, maschi o femmine. Una persona  può non avere attrazione sessuale, ma avere comunque voglia dell’aspetto romantico di una relazione.

Gli aromantici invece sono coloro che non hanno proprio nessun interesse romantico, non hanno voglia di accoppiarsi e sono contenti da soli.

La Decker ha pubblicato nel 2014 un libro intitolato The Invisible Orientation: An Introduction to Asexuality che appunto spiega cosa significa essere asessuali. Il libro è importante perché esiste veramente poca conoscenza.

Altre idee che girano è che una persona asessuale deve avere problemi fisici o avere subito traumi o abusi per diventarlo. In realtà niente di questo è vero si può essere asessuali senza avere altri problemi. Non è vero nemmeno che gli asessuali non possono procreare, molti lo fanno anche se non hanno interesse ad avere sesso per il piacere di averlo.

In effetti si tratta di un modo di essere come tanti altri e chi è asessuale non vuole necessariamente diventare ‘sessuale’. Si può benissimo essere asessuali e vivere bene, avendo anche più tempo di concentrarsi a fare altre cose.

L’internet ha offerto una piattaforma agli asessuali e aromantici, prima era molto difficile per loro incontrarsi e discutere. Ora ci sono diversi forum apposta per asessuali. Il simbolo che usano è spesso una torta. Infatti mangiare una torta è stata definito come il maggiore piacere a parte il sesso.

Perché leggere questo libro?

Chiaramente non si tratta di un libro in un inglese facile ma adatto a tutti coloro che vogliono capire cosa vuol dire essere asessuali e che non esiste una normalità che vale per tutti.

Leggi anche:

10 modi di dire inglesi, cosa significano e da dove vengono(Si apre in una nuova scheda del browser)

“Rassegnatevi a lavorare per pochi soldi”

Da quanto tempo sei in UK e come ti trovi? sono a Londra da 6 mesi e sono profondamente delusa Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato? non sto lavorando, ho lasciato il lavoro che avevo non sono una schiava e che vadino tutti a quel paese, ora devo trovare di meglio o […] Leggi il Resto

5 comments

25% degli inquilini a Londra fatica a pagare l’affitto

Secondo i nuovi dati dell’ufficio del sindaco di Londra, 1 londinese su quattro che affitta sta faticando a pagare l’affitto. Al momento non è possibile sfrattare un inquilino, anche se non paga l’affitto, un periodo di tregua creato appunto per proteggere gli inquilini rimasti senza lavoro.  Dal 23 agosto gli sfratti riprenderanno e anche se […] Leggi il Resto

2 comments
“Cercano sempre tanto personale in questo settore”

“Cercano sempre tanto personale in questo settore”

Che lavoro fai? Lavoro per un’agenzia del lavoro Come l’hai trovato? Grazie alla mia amica che ci lavorava, anche qui sempre meglio farsi raccomandare. Ho dovuto fare il colloqui per avere il lavoro, non me l’hanno dato senza mettermi alla prova. Ma per i primi contatti meglio avere conoscenze You’re Hired! Interview: Tips and techniques […] Leggi il Resto

0 comments

Ultimo aggiornamento 2020-10-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

I posti peggiori per il lavoro nel Regno Unito

llandudno in Galles

Llandudno in Galles; come arrivarci e cosa vedere