londra 2022 03 03t193533.735

Cosa succederebbe in caso di esplosione nucleare nel Regno Unito?

Vladimir Putin ha parlato più o meno implicitamente della possibilità di usare le armi nucleari. Da allora si sono sentite tutte le teorie possibili, si le userebbe, no non lo farebbe mai e così via.

Oggi Indy100 ricorda cosa succede dopo un attacco nucleare al Regno Unito. Nel 1969 il Regno Unito acquistò quattro sottomarini che trasportano armi nucleari e che chiaramente non si trovano nel Regno Unito. Quindi se ci fosse una grossa esplosione nucleare, il governo e il primo ministro potrebbero non sopravvivere ma almeno uno dei sottomarini potrebbe salvarsi. Quindi ogni Primo Ministro appena eletto scrive quattro “lettere di ultima istanza” indirizzate al comandante del sottomarino quando entra in carica, delineando gli ordini su cosa fare in caso di attacco nucleare.

Le lettere vengono rinchiuse in una cassaforte a bordo del sottomarino e distrutte, senza essere aperte, quando un primo ministro finisce la propria carica. Non sappiamo che abbiano chiesto i primi ministri passati, ma le opzioni sono solo: vendicarsi usando le armi nucleari, non vendicarsi. lasciare che il comandante del sottomarino decida oppure dare il sottomarino ad un paese alleato.

Un po’ triste come cosa…

Rispondi

Torna su