mangiare a bayswater

Il nome Alperton forse deriva dal sassone e significa fattoria di mele oppure la fattoria di Eahlboert. Nessuno è sicuro delle origini precise. Sappiamo che esisteva in un censimento del 1199 e che nel 1433 esisteva anche un ponte in legno che attraversava qui il fiume Brent.

Alperton si trova a sud di Wembley nel borough di Brent, ha un postcode che comincia per HA0 (HA sta per Harrow) e appartiene alla contea storica del Middlesex, anche se ora a tutti gli effetti fa parte della Greater London.  Alperton ha in tutto poco meno di 15 mila abitanti.

La stazione della metropolitana fu aperta nel 1903 sulla Perivale-Alperton che era un’estensione della Metropolitan District Railway. Questa linea fu la prima di tutta la metropolitana londinese ad essere elettrica.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ora invece si trova sul ramo di Uxbridge della Piccadilly Line in seguito al prolungamento della Piccadilly Line verso ovest, avvenuto nel 1932.

Nel 1800 Alperton era un importante centro per la produzione di mattoni anche grazie al fatto che ci passa il Grand Union Canal (aperto nel 1801)  che rendeva facile il trasporto delle merci.  Prima di allora la zona era praticamente aperta campagna o quasi.

Foto: © Copyright David Hawgood and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

C’erano allevamenti di maiali, coltivazioni di funghi e con le varie fabbriche la zona era famosa per i suoi forti odori.

Dopo il 1850 aprirono diverse fabbriche in questa zona che continuò a rimanere industrializzata, con nuove fabbriche di motociclette e gomma, dopo l’arrivo della ferrovia. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, però come in altre zone industriali, cominciò il declino. Per ricordare il passato motociclistico, ad Alperton si trova anche il noto Ace Cafe, un ritrovo per i motociclisti.

Negli anni ’60 e ’70 si stabilirono qui numerose famiglie indiane che vivevano in Kenya, questa migrazione portò ad un risveglio della zona che era diventata praticamente priva di attività. Ora il 42% degli abitanti è di origini indiane che rendono Alperton una delle zone di Londra con una più alta densità di abitanti non di origini britanniche. Ha anche un interessante mercato con prodotti asiatici ed è noto ora per la produzione di gioielli indiani.