Crollo del costo degli affitti a Londra

Gli ultimi dati confermano un crollo del costo degli affitti a Londra, secondo uno studio di Homes & Properties. 

I posti peggiori sono nella zona 1 dove gli affitti sono più elevati, infatti si vede un calo medio del 11,8 %. 

Gli affitti della zona 2 sono invece calati del 9,7% mentre gli affitti sono in salita nelle zone più periferiche della metropoli e nel resto del paese fino ad oltre il 6%. Secondo Spareroom per esempio gli affitti nella zona di Aldgate a Londra sono scesi del quasi 35%.

Il motivo dovrebbe essere chiaro a tutti con la pandemia e il fatto che tanti lavorano a casa non ha senso pagare tanto per una stanza quando per lo stesso affitto si può affittare un appartamentino in una zona meno centrale. Magari anche con accesso ad un giardino che potrebbe rendere potenziali futuri lockdown meno claustofobici.

Inoltre ci sono meno studenti che vogliono affittare stanze in centro e arrivano meno neo-laureati che cominciano la loro carriera lavorativa nel centro di Londra. 

Nessuno osa prevedere se si tratta di un cambiamento temporaneo o se certe cose rimarranno in futuro. 

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Riapre il Dingwalls di Londra con un nuovo nome

Mercatino natalizio a Hampton Court a Londra