Curiosità sull’isola di Wight

L’isola di Wight , in inglese isle of Wight é uno dei tanti luoghi britannici da aggiungere alla lista dei luoghi da visitare.Gettonatissima durante la stagione estiva geograficamente si trova sullo stretto della Manica, a sud di Southampton. Con un numero di abitanti pari a 140.000 circa e una superficie di 381 km quadrati ha diversi luoghi ancora abbastanza incontaminati. Ricca di brughiere e piccoli villaggi tipicamente inglesi ma tutti diversi tra loro. Ricca di flora e fauna e con scogliere mozzafiato da poter far innamorare anche il più irrascibile al clima inglese. Praterie verdeggianti a ridosso di altissime scogliere che si affacciano sull’ocenao, ricordano molto le scogliere irlandesi.

L’isola vive soprattutto grazie al turismo e ai festival che si tengono annualmente tra i quali il festival di musica di rock, rinato dal 2002 dopo anni di sospensione. A questo eventi si esibiscono gruppi musicali inglesi e non. Molto curioso invece é il festival dell’aglio: questo territorio é grande produttore di aglio che viene esportato in Francia. Durante il festival accorre un numero considerevole di abitanti per mangiare tutti prodotti a base di aglio

Altra curiosità: pare proprio che sull’Isola di Wight sia stata creata la prima stazione radio del mondo, precisamente a Needles, nel 1897. L’inventore fu Guglielmo Marconi.

Altre curiosità animalesche

Un’ isola particolare dove é possibile trovare lo scoiattolo rosso, il moscardino, diventata specie protetta ed alcuni tipi di pipistrelli. Parlando di animali, la nostra attenzione si pone sulle api, decimate durante il 1907. Purtroppo questa brutta sorte non toccò solo alle api dell’isola ma alla maggior parte delle colonie di api dell’intero Regno Unito. La causa non fu scoperta prima del 1921 quando fu chiarito l’accaduto. L’acaro Acarapis woodi colpì così fortemente il popolo delle api che la malattia venne chiamata malattia dell’isola di Wight. Oggi tale malattia viene riconosciuta come acariosi.

rapporto

Scritto da Valentina Ciani

Laureata in Arti Visive mi interesso di arte contemporanea, fotografia, scrittura e viaggi. Amo il lato ironico della vita, venero il mio gatto e divoro frutta esotica. Desidero trasformare il viaggio nella mia prima priorità.

Forse avremo una pista di pattinaggio a Greenwich a Londra

Possibile un nuovo lockdown in Inghilterra