CONDIVIDI

Oggi abbiamo il caso di una persona che ha detto di aver inviato almeno 2000 CV e non riceve inviti ai colloqui. Ha una laurea in economia e commercio e da mesi e mesi invia CV tutti i giorni. Nel frattempo sta lavorando in un ristorante per mantenersi. Se non trova un lavoro migliore negl giro di 3/4 mesi intende tornare in Italia.

Un vizio che hanno molti italiani è quello di iniziare il CV con un profile lunghissimo anche di mezza pagina. Vi garantisco che nessuno lo leggerà mai, i profile devono essere di poche righe e soprattutto dire brevemente perchè siete la persona giusta per quel determinato lavoro. È inutile elencare un sacco di caratteristiche personali che sono date per scontate a questi livellli, come onestà, puntualità e capacità di lavorare senza supervisione.cv

È anche inutile discutere per 5 righe su come si conosce l’inglese, l’ottima conoscenza dell’inglese è data per scontata. L’inglese zoppica parecchio, ci sono tanti errori grammaticali e lo spelling è in American English che potrebbe essere scartato dai filtri automatici per lo spelling.

Mi sembra inutile continuare a ripetere in inglese sgrammaticato che si ha un inglese molto fluent, quasi sicuramente chi leggerà questo CV è madrelingua o conosce l’inglese molto bene e quindi noterà subito i tanti errori, molti dei quali sono basilari. Si consiglia anche l’uso di un dizionario, alcune della parole usate non hanno il  significato voluto o non hanno senso. Reparted e Assommed non vogliono dire molto purtroppo.

Il titolo del CV deve essere il proprio nome e cognome, non Curriculum Vitae.

Libro Utile: Knockout CV (UK Professional Business Management / Business)

La lista dei lavori svolti non si sofferma abbastanza sugli skills che si hanno, ci sono tante date, job titles ma non si capisce esattamente il tipo di lavoro. È importante invece cercare di identificare i transferable skills per ogni tipo di lavoro e metterli in evidenza.

Non è necessario mettere gli hobbies ma quando decidete di metterli devono complementare gli skills o aggiungerne altri. Se non lo fanno, meglio non metterli.

Lo stesso vale per la cover letter che dovrebbe contenere almeno 2 esempi della vostra vita professionale o non, che confermano che siete la persona giusta per questo lavoro. Non basta dire ho allegato il CV e aspetto una vostra telefonata, la cover letter deve dare motivi validi per essere chiamati ad un colloquio.

 

Commenta con Facebook