londra e regno unito (30)

Dalla prossima settimana il COVID in Inghilterra sarà solo un ricordo

Sembra ormai certo che dalla prossima settimana tutte le regole contro il covid verranno rimosse in Inghilterra. Quindi anche chi è positivo e ha sintomi non è più obbligato ad isolarsi e almeno in teoria può andare a lavorare o a scuola. Inoltre, verranno eliminati i tamponi gratuiti e presto anche i test veloci, non esistendo più l’obbligo di controllare se si è positivi.

Verrà anche tolta la paga speciale per chi deve isolarsi e non ha diritto alla malattia, ciò significa che molti andranno a lavorare anche con i sintomi, come succede normalmente con influenza o il raffreddore. L’idea del governo è di eliminare anche i test e tamponi a chi è deceduto e di non dare più dati giornalieri su casi e decessi. Che in ogni caso sarebbero molto limitati se non si fanno più i tamponi regolarmente.

La speranza è quella che togliendo i dati, e facendo diventare il covid una cosa normale, tutto posso procedere come se niente fosse. Purtroppo i dati che arrivano dalla Danimarca che ha tolto recentemente molte restrizioni sono preoccupanti, infatti i decessi stanno crescendo stanno crescendo a livello esponenziale.

Le persone con problemi di immunità hanno chiesto al governo cosa dovrebbero fare è la risposta ufficiale è stata semplicemente di stare molto attenti punto ma ovviamente uno può solo stare attento se gli altri stanno attenti in fondo si parla di una malattia contagiosa. Il governo comunque spera o si augura che anche togliendo tutte le restrizioni la gente si comporterà in maniera responsabile e quindi starà molto attenta. Il fatto che il primo ministro stesso non probabilmente non ha osservato le regole del lockdown, non fa sperare molto bene.

Molti sperano che eliminando tutte le restrizioni ritorneranno i turisti stranieri in tempo per Pasqua. Ora bisogna vedere se il fatto che si può girare e lavorare tranquillamente con il COVID senza controlli sia un incentivo o no per chi vuole venire a passare qua le vacanze di Pasqua. Per alcuni senza dubbio, ma non per tutti.

Gli altri paesi dell’Unione come Galles e Scozia non sembra abbiano intenzione di togliere l’obbligo di isolamento, se positivi.

Rispondi

Torna su