Daniela scrive che a Londra si vive degnamente

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
 
 
Ottobre 2019
 
Son partita una settimana prima ed ho affittato una camera, ci ho messo 4 giorni perché io venivo con cani e compagno.
 
App e internet
 
4 giorni
 
Diploma economia ma preso al serale e mai usato, lavoro invece non pervenuto in Italia, qualcosa fino ai 25-26 anni poi mai più richiamata da nessuno.
 
Scolastico intermedio
 
Pulizie degli autobus di notte, adesso lavoro nei magazzini.
 
Finora molto buona, é un paese del quale conoscevo i pro e i contro e ho trovato esattamente quel che pensavo, a tratti anche migliore, sul lavoro anche fosse mezzo turno vieni sempre pagato, nessuna paga da fame, hai scelta lavorativa e se ne hai voglia puoi costruirti anche una carriera di tutto rispetto, ma bisogna aver voglia di lavorare e soprattutto capire con che cultura si ha a che fare e integrarsi
 
Si, lo consiglierei a chi in Italia non ha più speranze per il futuro, a chi interessa solo lavorare e vivere degnamente perché per quanto molto cara, Londra ti dona sia possibilità di vivere degnamente, sia libertà di essere te stesso e scegliere per te stesso. Chi invece pensa di venire qua avendo poca spesa e grossa resa, sbaglia posto perché la meritocrazia qui esiste davvero,perciò si lavora tanto e per questo si viene pagati tanto.
 
Non pensateci troppo, se la vita vi sta stretta lì e sapete di valere e poter fare di più, fatevi prestare i soldi del viaggio e partite senza guardarvi indietro, però avendo già le idee ben chiare su dove state andando.

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

[wordpress_file_upload]

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

5 commenti su “Daniela scrive che a Londra si vive degnamente”

  1. Avatar

    “sbaglia posto perché la meritocrazia qui esiste davvero”

    1) per pulire gli autobus di notte? Mi sa che questa ‘meritocrazia’ esiste anche in Italia se si e’ disponibili.

    2) la stessa meritocrazia che permette a Boris Johnson di fare avere peerages a chi gli interessa? aahh quella… mizzica il Parlamento britannico riesce ad essere piu’ corrotto di quello italiano… proprio meritocratico.

    3) la meritocrazia di far avere agli italiani (o romeni, o polacchi) gli stessi lavori del cavolo che gli italiani mai farebbero in Italia…..

  2. Avatar

    Londra forse non va bene per tutti, chi riesce a stare al passo trova un posto ben organizzato, meritocratico e che assicura diritti a tutti

  3. Avatar

    Anche noi vorremmo trasferirci e abbiamo un cagnolino.. Come faccio a chiederti qualche info in privato?

    1. Avatar

      Con cagnolino avrai parecchie difficoltà, dovrete prendere casa da soli e trovare un landlord che vi fa tenere il cane (o trovare una casa già con cani). Prendere casa da soli si può fare con lavoro serio, guadagno alto e lasciando congruo anticipo, è abbastanza atipico che appena arrivati ci si riesca (ovviamente puoi provare).

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
- Unknow
Italiani a Londra lanceranno nuova agenzia di lavoro
- Unknow (2)
Esperienza di un direttore italiano di boutique di lusso a Londra
Transiti1
Transiti, una start up per gli italiani residenti all'estero
- Unknow (2)
Non faccio sensazionalismo se parlo dell'estate di Londra
- Unknow (20)
Angelo dice di aver buttato via 11 anni giocato la propria carriera
- Unknow (5)
Brexit e cosa dimostra della meritocrazia britannica
- Unknow (7)
I pro e contro di un trasferimento a Londra secondo Eric
a voi la parola
Esperienza di una italiana a Bournemouth
Young writer typing
Sezione del sito aperta a tutti, a voi la parola
My Post
Per quali motivi molti italiani vogliono la Brexit?
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: