Daniele pensa che Londra sia cambiata molto negli ultimi 10 anni

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
Prima di tutto come molti ho trovato una stanza condivisa,ma i prezzi di 10 anni fa erano la metà di adesso,poi piano piano e con molti sacrifici ho trovato una sistemazione più adeguata ma soprattutto indipendente
 
Quando sono arrivato a Londra tramite agenzia e pagando soprattutto,cosa oramai assolutamente fuorilegge oggi,ma erano tempi diversi e non c’erano tante applicazioni da usare come adesso.
 
In 2 giorni
 
Diplomato presso un istituto alberghiero italiano
 
Scolastico,ma mi sono iscritto ad un college privato,che mi è servito molto
 
Primo lavoro presso un ristorante italiano come commis chef,poi acquistata la giusta esperienza e soprattutto con tanta dedizione ed impegno ho trovato sempre posti migliori,adesso sono junior sous chef presso Haymarket Hotel
 
Prima di tutto Londra è una città dove il lavoro non è mai stato un problema,almeno per quanto riguarda il settore della hospitality,si va avanti per meritocrazia,certo che era tutto molto diverso dieci anni fa,ora le cose sono molto cambiate e non in meglio,la competitività è aumentata tantissimo,e purtroppo ho conosciuto molti connazionali che avendo anche lauree hanno iniziato con lavori molto umili,ma nel complesso la mia esperienza è stata ottima sotto il punto di vista lavorativa e soprattutto come crescita professionale
 
In questo periodo preciso,(cioè con la brexit che tra poco sarà effettiva e soprattutto per il post corona virus),non consiglieri di venire qui,tranne ovviamente a chi non ha un titolo di studio veramente qualificato e soprattutto sia davvero padrone della lingua inglese,se hai lauree in settori altamente specializzati qui hai grandissime possibilità di crescita professionale.
 
Ragazzi le esperienze di ognuno di noi sono individuali quindi tenete sempre in mente che nessuno davvero può dirvi cosa sia meglio per voi,il consiglio che posso darvi io e che se non avete una buona/ottima padronanza della lingua e soprattutto non avete la possibilità di iscrivervi ad un corso che qui privatamente sono molto costosi,desistete a venire qui soprattutto adesso con la brexit alle porte,salire per fare lavori molto umili specialmente a Londra non conviene perché gli affitti,i trasporti ecc….costano moltissimo e rapportato ad uno stipendio base non vi permettono di vivere dignitosamente molte spesso,Londra è cambiata tantissimo ed è altamente competitiva in tutti i settori ma soprattutto vi porta a fare sacrifici enormi e non sempre ripagati,non voglio assolutamente raccontarvi la solita storia di venire qui e non lavorare assolutamente per gli italiani perché ripeto è questione anche di fortuna ma davvero vi consiglio di arrivare in questo paese solo se specializzati e con un ottimo inglese,ma soprattutto con la voglia di dimostrare ogni giorno quanto valete.

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

[wordpress_file_upload]

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
- Unknow (2)
Siamo in tanti senza lavoro ora a Londra
oriana
A Londra si vive benissimo, tutto funziona perfettamentissimo
- Unknow
Maciste scrive che si può vivere a lungo a Londra, ma non è per tutti
- Unknow (4)
Giuseppe racconta la sua esperienza di infermiere in Inghilterra
- Unknow
Ciro, manager a Londra, scrive che ha avuto un'esperienza 'positivissima'
- Unknow (6)
Secondo voi mi conviene trasferirmi ora a Londra?
Untitled design
Enzo scrive: "Ci sono altri posti in giro per il mondo più accoglienti"
- Unknow (6)
La fine dell'illusione della meritocrazia di Londra
a voi la parola
Marco, chef in Gran Bretagna, consiglia ancora di partire
Untitled design (7)
Giacomo scrive: "Credo che la Gran Bretagna abbia lavorato bene"
Torna su