deal kent

Deal, vecchio villaggio di pescatori nel Kent

Deal è una città costiera del Kent. Si trova sulla costa dello Stretto di Dover, 13 km a nord-est di Dover e 12 km a sud di Ramsgate. È un’ex città di pescatori, minatori e presidi.

Una frazione di Deal, Walmer potrebbe essere il luogo in cui Giulio Cesare arrivò per la prima volta in Gran Bretagna.

Nel 1278 Deal fu nominato “porto degli arti” dei Cinque Ports. Grazie alla sua posizione sui Downs, la città crebbe fino a diventare per un po’ il porto più trafficato d’Inghilterra. Oggi Deal è più tranquilla che mai, le sue strade e le sue case affascinanti sono l’unico ricordo della sua storia favolosa.

Il suo edificio più bello è il  Deal Castle, commissionato dal re Enrico VIII e progettato con un’attraente pianta a rosetta.

Deal, una deliziosa cittadina di pescatori, ha cambiato poco carattere dal 18° secolo, in parte a causa della sua spiaggia di ciottoli piuttosto che di sabbia, il che significava che Deal è sfuggito allo sviluppo vittoriano in una località balneare in piena regola. Mentre un tempo era uno svantaggio visto che non aveva i turisti di altri posti vicini, ma ora è un vantaggio visto che ha potuto conservare l’atmosfera dei secoli passati.

deal

Per questo motivo, Deal è una delle città più pittoresche lungo la costa sud-orientale, con i suoi vicoli pittoreschi, le tradizionali case dei pescatori e le vecchie case.

Il primo molo, costruito nel 1838, fu progettato da Sir John Rennie. Dopo che la sua struttura in legno fu distrutta in una tempesta del 1857, fu sostituita con un molo di ferro nel 1864. Sopravvisse fino alla seconda guerra mondiale, quando fu colpito e gravemente danneggiato da una nave olandese minata, la Nora, nel gennaio 1940. Il molo attuale fu aperto dal Principe Filippo nel 1957 ed ora è l’unico molo intatto nel Kent.

L’ammiraglio Nelson era un assiduo frequentatore della città e indignò la società locale soggiornando al Royal Hotel con la sua amante, Lady Emma Hamilton.

Il Museo di Storia Marittima è un ottimo punto di partenza poiché le mostre qui coprono molti aspetti della vita della città e della sua gente. Il museo ha una vasta collezione di barche reali e modellini, polene, bussole e altri ausili alla navigazione, cimeli e cimeli di piloti che si riferiscono al passato marinaro e di pesca di Deal.

Sul sito dell’antico cantiere navale si trova la caratteristica Timeball Tower, costruita nel 1795 e utilizzata per dare segnali orari alle navi nel Canale della Manica. La torre ospita anche un museo dedicato al tempo e alla telegrafia. Il castello di Deal, costruito da Enrico VIII all’inizio degli anni Quaranta del Cinquecento, era uno dei numerosi forti progettati per proteggere la costa meridionale dall’invasione di francesi e spagnoli, irritati per il divorzio di Enrico dalla moglie cattolica, Caterina d’Aragona. Il castello è stato progettato per assomigliare a una rosa Tudor e la caratteristica forma a “ninfea” può essere apprezzata solo dall’aria o guardando le piante del sito.

Un enorme bastione, Deal Castle, aveva 119 cannoni puntati attraverso il mare e doveva essere uno spettacolo davvero formidabile per chiunque pensasse di sferrare un attacco.

Nonostante tutte le precauzioni, Deal Castle non è mai stato attaccato da invasori stranieri, né ha avuto luogo fino a dopo la guerra civile. Nel 1648 i parlamentari lo attaccarono e, nonostante fosse gravemente danneggiato, rimase in piedi e non fu più attaccato fino a quando non fu colpito da una bomba durante la seconda guerra mondiale.

Sfortunatamente, il castello di Sandown invece è quasi solo un ricordo e tutto ciò che resta sono alcuni contrafforti in rovina.

Rispondi

Torna su