Diversi famosi locali londinesi chiedono aiuto per sopravvivere

Sono tantissimi a cominciare dalla Royal Albert Hall che ha lanciato un appello e non possiamo elencarli tutti. 

Ci sono però tanti locali londinesi che stanno cercando disperatamente di raccogliere soldi per evitare di chiudere per sempre. Molti di questi sono locali famosi e con una lunga e leggendaria storia.

Esiste una scuola di pensiero tra molti italiani che ritiene che solo l’Italia ha certi problemi mentre all’estero tutti vengono tutelati e protetti. Purtroppo non è proprio vero. 

Per esempio abbiamo il Grand di Clapham che sta raccogliendo fondi qui

SAVE THE GRAND, SAVE JOBS & HELP US REOPEN

People through our doors in Dec, Jan, Feb: 51,686

People through our doors in Apr, May, June: 0

Save the venues sta raccogliendo i soldi per oltre 670 locali indipendenti in tutto il paese a rischio di chiusura e trovate la loro raccolta qui

The Lexington pure si trova nei guai e potrebbe chiiudere e trovate la sua pagina qui.

Every £25000 we raise will go towards staff employment throughout the pandemic and get us a month closer to reopening our doors which means jobs to come back to and live music long into the future.

Anche Union Chapel si unisce alla richiesta di fondi qui

Union Chapel is an amazing, award-winning cultural venue doing genuine social good. Now, we need your help to weather this crisis and do more.

Il Royal Vauxhall Tavern è famoso per essere un locale gay dalla lunga storia con cabaret e altri spettacoli dal vivo, si trova nei guai e sta raccogliendo soldi qui

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

La M25 la strada orbitale che circonda Londra

Rosella racconta come sta vivendo il lockdown a Bristol