salve

vivo ormai da un anno in Inghilterra e lavoro come elettricista e stó cercando di far salire mia moglie ( anche lei col proprio nin), mia figlia e mio figlio che nascerà tra 2 settimane, qualcuno conosce un agenzia tipo il caf che abbiamo in Italia che mi sappia indirizzare su che agevolazioni posso chiedere allo stato o che mi compilino loro le varie scartoffie in cambio di una commissione? O magari un agenzia che affitta case a persone che avrebbero diritto a  richiedere aiuti?

Non esiste un servizio di questo tipo, ogni zona ha uffici diversi che si occupano di questo. Ci sono uffici di advice e CAB che possono offrire  aiuto ma dipende dalla zona (in questa zona per esempio sono stati tutti chiusi nel periodo di austerity degli ultimi anni, rimangono solo servizi di volontari ma aperti solo un paio di ore alla settimana).

Chi fa questo lavoro sono spesso gli assistenti sociali o fondazioni di beneficenza per persone con certe malattie o disabilità che hanno bisogno di aiuto. Certi sindacati offrono anche aiuto ma bisogna chiaramente essere iscritti. Qui si trova un elenco di tutti i posti dove si può chiedere aiuto, normalmente per servizi locali bisogna essere residenti o lavorare nella  zona per poter avere il supporto.[irp]

Abbiamo anche la questione del Brexit che rende anche meno chiara la situazione al momento. Anche se non ci fosse il Brexit potrebbe entrare in vigore il freno di Cameron che significa che per i primi quattro anni, gli immigrati dalla UE non potranno chiedere sussidi. Non è chiaro come funzionerà per chi vive qui e fa entrare la famiglia in seguito.

Anche ora molte famiglie italiane non riescono a passare l’habitual residence test anche se si sono stabilite qui, molto dipende dall’impiegato che hanno davanti. Cose come non avere un buon inglese, non essere iscritti al registro elettorale,  non avere un contratto di lavoro e di alloggio a lungo termine, uno dei due coniugi che non lavora e che non sta cercando lavoro, non partecipare alla vita del quartiere, avere genitori e altra famiglia in Italia, i bambini che sono solo andati a scuola/asilo in Italia e non parlano inglese,  avere ancora la residenza in Italia sui documenti possono far decidere che non siete residenti qui a lungo termine e che quindi non avete diritto a nessun aiuto.

In teoria l’habitual residence test deve essere passato da solo una persona in famiglia ma spesso guardano a tutta la famiglia prima di decidere. Qui trovate aiuto dal CAB per passarlo. Non esiste un criterio preciso per passarlo e quindi persone che sono qui da 10 anni possono non passarlo, mentre altri in UK da 2 settimane lo passano.

Non ci sono agenzie che aiutano a trovare casa a chi ha bisogno di aiuto. È un problema noto di chi prende housing benefit che è difficile trovare una casa perché i padroni di casa non vogliono chi prende benefits.

Ci possono essere aiuti dal housing department del proprio council che possono segnalarvi case che affittano a chi prende housing benefits, ci sono anche programmi con basso deposito e altre iniziative. Questo dipende dal vostro council, che comunque legalmente non ha il dovere di aiutarvi se non avete abitato in zona per almeno tre anni, ma conviene comunque provare. Shelter offre diversi consigli utili.