Domino’s Pizza crea 5000 nuovi posti di lavoro nel Regno Unito

Sono solo 5000 posti di lavoro in tutto il Regno Unito e si aggiungono ai 6000 che Domino’s Pizza ha creato dall’inizio della pandemia.

Ovviamente non possono compensare per le centinaia di migliaia di posti di lavoro persi negli ultimi mesi.

Oltre  ai posti di lavoro normali ci saranno anche posti di lavoro parte del programma Kickstart del governo, che offre ai giovani la possibilità di formazione e di lavorare. Gli apprendisti avranno accesso a moduli di e-learning parte del programma di apprendimento e formazione.

La compagnia è fiera dei suoi programmi di promozione interna, infatti dice che 80% dei propri dipendenti ha iniziato dal basso e ha giovato delle opportunità all’interno della azienda.

Domino’s Pizza ha avuto un periodo di lockdown piuttosto buono se confrontato ad altre catene. Infatti, grazie alle consegne a domicilio è riuscito a far rimanere aperti quasi tutti i suoi locali.

Leggi anche:

Notizia del giorno da Londra: la regina non mangia la pizza!(Si apre in una nuova scheda del browser)

Ricevi le ultime notizie, offerte di lavoro, testimonianze e cose da fare e vedere direttamente nella tua casella email.

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Cosa vedere al cimitero di Highgate

Londra: se non si vende un Michelangelo a rischio 150 posti di lavoro