Dovete guadagnare almeno 2000 nette al mese

busDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Sono in Inghilterra da quasi 3 anni

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Faccio vendite telefoniche in Italia, trovato tramite annuncio

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Non mi sono abituato a come si mangia male, cerco di andare in Italia almeno una volta al mese per fare rifornimento

E quali sono i lati positivi?

A Londra c’è lavoro quasi illimitato, ho chiamato amici miei dall’Italia e hanno trovato tutti lavoro in pochissimi giorni, molti poi sono tornati perché l’Italia mancava troppo

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Per il lavoro si

Foto: © Copyright Martin Addison and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Ritorneresti in Italia?

Ci ritornerei di corsa e cerco di passare tutte le vacanze in Italia, purtroppo non riesco a guadagnare in Italia quello che guadagno qui

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Fatevi due calcoli, se dovete venire qui per guadagnare meno di 1500 sterline nette al mese vi dico che non vi conviene, cercate lavoro in Italia, magari vi spostate ma troverete un qualcosa. Volete venire allora dovete guadagnare almeno 2000 nette al mese o siete malati, questo è un posto che va bene solo se guadagnate bene, se non guadagnate bene sarete nessuno e onestamente se devo essere nessuno e fare sacrifici,  meglio al mio paese che nessuno all’estero

 

[box type=”warning”]Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Se vuoi  sapere come trovare lavoro a Londra, leggi le nostra sezione sul lavoro con centinaia di articoli[/box]

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, per nostra politica pubblichiamo le opinioni di tutti

 

15 commenti su “Dovete guadagnare almeno 2000 nette al mese”

  1. Mah, io guadagno 1400 netti al mese e vivo più che normalmente: una volta pagate le “spese fisse” ovvero affitto dello studio flat (con il mio ragazzo), trasporti, piscina, abbonamento telefono e spesa alimentare, mi resta ancora quasi metà stipendio, e ogni mese mi metto qualcosa da parte senza sforzo per viaggi e varie. Il resto dei soldi va via per le uscite, quando ho voglia di cenare fuori nel weekend lo faccio senza problemi e cerco di comprare vestiti solo quando ne ho realmente bisogno. Quest’anno ho già fatto 4 viaggi di piacere, di cui 2 in Italia, e ne farò altri 3, di cui 2 all’estero, entro la fine dell’anno, senza contare i weekend fuori porta in UK. Per quanto riguarda il cibo, non compro junk food e cerco di prepararmi il lunchbox per l’ufficio a casa la sera o la mattina prima di andare al lavoro. Comprando cibi “veri” e non già pronti nei mercati si mangia bene e si spende meno che non comprando roba già pronta, certo un po’ di tempo va via per la preparazione. Non si tratta di fare sacrifici o di vivere in modo spartano, tutt’altro, solo di organizzarsi un po’ per non sperperare soldi in modo inutile. Poi, certo, guadagnassi 2.000 netti al mese probabilmente mi concederei più lussi, ma dire che guadagnando meno di 2.000 netti al mese “si è malati” mi sembra veramente esagerato!

    1. concordo con te, e aggiungo
      – se a Londra mangi male è perchè non sai fare la spesa, dato che c’è disponibilità di tutto!!
      – mi fa sorridere il discorso di essere qualcuno in Italia e nessuno all’estero… vabbè non commento neppure!

    2. D’altra parte pero’, condividere uno studio flat non e’ il massimo. Ammesso che tu spenda veramente solo 700 pound al mese per le spese necessarie (mi sembra impossibile), le varie scampagnate in UK costano e realisticamente non ti puoi permettere di sgarrare mai.
      Cerchiamo di essere realisti.

      1. Realisti? Io sono realista, infatti, mi sono fatta i conti in tasca e questo è quello che ne viene fuori (500+100+30+12+100 circa, ovvero metà spesa, così va meglio?Come vedi è possibile.). Perché condividere uno studio flat non sarebbe il massimo? Io mi trovo bene. Ah, sì, se facciamo il confronto con l’Italia, ovvio, là potrei permettermi un appartamento intero, ma vabbè, pace, ho scelto io di stare a Londra. Per quanto riguarda i weekend fuori porta, con un po’ di organizzazione si riesce a fare qualcosa con un buon rapporto qualità prezzo senza sprecare soldi o andare a dormire in un 5 stelle. Ovviamente non tutti i mesi! Poi, oh, sarò scema io che non spendo 50 pounds al pub il venerdì sera o faccio shopping ogni weekend, ma ognuno ha le sue priorità.

        1. Hai scoperto l’acqua calda, anch’io mi sento sempre dire da persone con un compagno, che magari prende anche 3000 sterline al mese, che vivono benissimo con 1000 sterline, grazie tantissime. Per un single 1400 non sono abbastanza. Ci vivi qualche mese ma dopo vai di matto, sempre a contare i centesimi. O appunto condividi stanza, bagno e cucina con un branco di sconosciuti altra cosa che non farei mai e mai consiglierei.

          1. Scoprire l’acqua calda cosa, scusa? Il commento comunque è di 3 anni fa. Intanto il mio compagno ai tempi non prendeva così tanto, punto primo, punto secondo è ovvio che dipende dallo stile di vita di ciascuno e quanto uno sia bravo a gestirsi i soldi, senza stare a contare i centesimi. A Londra ho imparato a gestirmi i guadagni decentemente, sia quando prendevo 1400 netti al mese sia ora che prendo di più, da single, poi a me condividere casa non dà fastidio perché ho trovato delle persone con cui mi trovo bene e non mi va di andare a vivere da sola, ma non sto a giudicare chi lo fa. Onestamente dopo 4 anni a Londra trovo tutti sti discorsi sui guadagni inutili e noiosi, ci sono una miriade di variabili sulle quali si potrebbe scrivere un libro e che comunque non renderebbero l’idea di come le persone vivono in questa città, di quale è il loro stile di vita, le preferenze personali e via dicendo. Se vogliamo continuare dicendo che si vive bene solo andando a vivere da soli o seguendo come delle pecore tutto quello che è considerato socialmente accettabile ma lontano dalle nostre preferenze personali/stile di vita/abitudini/valori allora non se ne esce più.

    3. E grazie tante sei in coppia, un single con 1400 non vive bene. Direi vive malissimo, per me convivenza = tortura.

  2. chi mi sa dire se 10 £ all’ora lorde quanto sono nette in UK ? sarà 1450 £ o poco più è abbastanza per viverci a Londra ? ho un offerta da Giugno, ma tra che ho due gatte e nn trovo una sola casa che li accetti.. , e facendo due conti tolte le 550 £ che penserò di spendere per un posto decente, nn sò se ci vivrò e metterò via qualcosa nel caso volessi tornare a prova scaduta in Italia. grazie dell’aiuto a chiunque mi risponda .

    1. Se mi dici dove trovi un posto decente a Londra per 550 sterline fammelo sapere! Ne pago 750 per una stanza decente in zona 3 e ho cercato parecchio ma non voglio condivedere bagno e cucina con 20 persone. Con 1450 sterline ci sopravvivi ma proprio male.

      1. Mia figlia ne spende 470 a Leyton, bagno in casa, anche se piccolissima, guadagna grosso modo quella cifra

        1. Non voglio nemmeno vivere in posti come Leyton o Leytonstone, si riceve quel che si paga. Se certe zone costano poco ci sono anche motivi, nessuno ti regala niente. Pure il mio amico poliziotto sconsiglia quelle zone di Londra, non sono io esagerata.

        2. Dipende dai tuoi obiettivi, se vuoi divertirti puoi farlo, se sei una persona che vuole una situazione stabile allora no. Sono infermiere esono stato due anni a Londra, si vive da sbandati e ci si diverte da sbandati, ora sono in Germania con lo stesso mestiere ho un appartamento con la mia porta e la macchina e risparmio ogni mese. A londra avevo una piccola stanza e la bicicletta e zero soldi a fine mese. Sono esperienze e peccati di gioventù.

      2. guarda io era tanto che nnci tornavo almeno 20 anni.. ma ora che avrei bisogno di andare x lavro . .d’altra parter lo sò che è un pò misera la vita su.. ma qui.. il lavoro è proprio spartito.. quindi come si dice da mè.. mei piuttost che nient…mi sono guardato in giro.. io ne ho trovati un frego anche a meno.. e nn cosi brutti ..un pò fuori mano d’accordo.. .ma tutto nn si può avere… e cmqe anche in zone buone e facili da raggiungere e da raggiungere il centro..questo è uno dei siti ma ce ne sono parecchi.. meno male che vivi li…
        https://www.spareroom.co.uk/flatshare/?search_id=484910140&

    2. Paola Nicoletti

      Molto soggettivo, se vuoi fare un’esperienza di un anno o due, non dovresti avere problemi, ma se vuoi stabilirti fisso e il tuo settore non offre grandi promozioni veloci, allora pensaci. Ci sono tanti posti migliori in Europa di Londra. Prendi tante esperienze con le pinze, molti italiani raccontano un sacco di balle o esagerano molto. Ci sono coloro che affermano che con 1200 o 1500 al mese vivono da pascia’ ma poi scopri che hanno un compagno/a che guadagna bene, ricevono soldi dai genitori dall’Italia o fanno vita da monaci di clausura. Non fidarti nemmeno del sentito dire (mio cugino, un mio amico, mio figlio…le esagerazioni che si leggono su Londra sono una cosa spaventosa!). Guarda piuttosto le fonti ufficiali (il governo UK o l’ufficio del sindaco di Londra). Sono ricercatrice e preferisco usare cifre ufficiali, bene dicono che £10 all’ora sono appena appena sopra la soglia della poverta’. Per viverci ci vivi ma sei giusto appena con il mento fuori dall’acqua. £9,75 all’ora e’ la soglia, sotto questa paga sei considerato ufficialmente povero.

Commenta

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: