Elena lavora nel settore della bellezza e racconta la sua esperienza

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Gennaio 2016
 
Un’amica mi ha aiutato a trovare una stanza in affitto.
 
Ho portato il mio CV in giro porta a porta ed inviato on line.
 
Dopo 3 mesi circa
 
In Italia ho sempre lavorato nella ristorazione e bar. Il mio titolo di studio era un diploma e un corso professionale per make up artist, il campo dove volevo lavorare.
 
Inglese scolastico, livello base, ho trovato difficolta` con le prime interviews.
 
Il mio primo lavoro è stato come barista da Starbucks. Oggi lavoro nel beauty come desideravo , anche se con la situazione COVID-19 sarà un po` difficile ritornare a lavorare in modo normale come prima.
 
La mia esperienza è stata dura all’inizio , ho incontrato difficoltà sopratutto quando si trattava di colloqui di lavoro, il mio inglese era da migliorare, ma con l’impegno si può risolvere tutto. Dopo i primi 6 mesi è stato più facile e con gli anni sono riuscita ad entrare nel settore che volevo, il beauty. Ad ora sono soddisfatta, ma c’e ancora tanto da fare.
 
Non consiglierei di partire ora visto la situazione COVID-19 e la difficoltà di trovare lavoro è maggiore.
 
Arrivare con un buon inglese, qualche titolo di studio in più e sopratutto cosa per me fondamentale avere spirito di adattamento.
[fluentform id=”9″]

Puoi anche tu raccontare la tua esperienza nel Regno Unito, la tua opinione, segnalare qualche evento o qualcosa che potrebbe interessare altri italiani. 

Unisciti alla discussione

  1. Avatar

1 commento

  1. “e sopratutto cosa per me fondamentale avere spirito di adattamento” Molto spesso tradotto con ‘disponibilita’ di stare zitti quando ti prendono a pedate in viso solo perche’ hai un aaccento differente.

Lascia un commento

Rispondi

I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Italian-English Bilingual Visual Dictionary with Free Audio App
OffertaBestseller No. 2 Dizionario giurieconomico. English-italian, italiano-inglese. Con voci dell'american english
OffertaBestseller No. 3 Oxford Essential Italian Dictionary: Italian-English - English-Italian [Lingua inglese]

Ultimo aggiornamento 2021-12-05 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Londra con il coronavirus raccontata da Rudy, Chiara e Amelia
Vuoi partire per Londra o Regno Unito nel 2021?
"Se non sei Inglese, i lavori decenti te li puoi scordare"
Le domande più strane che ci sono arrivate
"A Londra i soldi entrano ed escono come fossero acqua"
"Tiro le somme dopo un anno a Londra"
"Lavori sottopagati per una vita infelice"
Old phone on a desk with documents
Iscrizione all'AIRE e residenza nel Regno Unito
Molti italiani in UK sono senza lavoro, come aiutarli? (CONDIVIDETE)
La storia di Rosi, cominciato dal basso ora è architetto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: