Emanuela racconta la sua esperienza da OSS in Inghilterra

 
 
2018
 
Ho trovato una stanza tramite l’agenzia per cui ho lavorato in Inghilterra
 
Su internet era un azienda italiana che reclutava personale sanitario in Inghilterra
 
Subito ero partita per un training di una settimana a Leeds poi finito il training subito a lavoro in una care home
 
Oss operatore socio saniario
 
Basso livello
 
Prima ho lavorato in una care home poi in fabbrica di stampa digitale e un’altra fabbrica poi una nursing home e attualmente sto ricoprendo il mio ruolo di healt care assistant la nostra oss italiana in un’altra struttura
 
Molto buona finora ho possibilità finalmente di un contratto permanente cosa che in Italia era un miraggio..Vita più che soddisfacente e pure la mia famiglia che e con me ne ha tratto beneficio.mio figlio 6 anni gia frequenta la scuola qui da due anni e parla già due lingue e mio marito anche lui contratto permanente
 
Se si vuole davvero cambiare vita bisogna fare tante rinunce..il clima la cultura pure il cibo e la lingua per chi non conosce l inglese può essere una grande barriera ma superabile.l importante e’  il atteggiamento con cui vuoi venire qua..se davvero uno ha seri obiettivi l Inghilterra è un paese che consiglio vivamente
 
Fate i piani per tempo e venite con obiettivi precisi

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Carica files

rapporto

Scritto da Emanuela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Luca racconta la sua esperienza positiva di sviluppatore a Londra

Scopriamo Cwm Llwch in Galles (Brecon Beacons)