Fabio scrive che Londra ha ridato la dignità agli italiani

Fabio scrive a londra

Quando sei venuto/a  a Londra/Regno Unito?

Sono venuto 6 anni fa a 48 anni

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Tramite annunci, si trova con facilita’ estrema e se si evita il centro si trovano anche stanze belle e non molto costose

Come hai cercato lavoro?

chiedendo per strada e con annunci

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

una decina di giorno

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

tuttofare in un ristorante, ora sono supervisore per un’azienda di pulizie

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?

perito, sapevo che se andavo all’estero avrei dovuto scendere di grado

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

scolastico, capivo che le cose scritte semplici, il parlato quasi zero ora sono quasi a livello da madrelingua

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

molto buona a 48 anni in Italia ero da buttare, Londra mi ha accolto bene e dato un lavoro e una casa. In seguito ho anche avuto promozioni, questo vale per tutti a mio pare ho visto che Londra ha ridato la dignità agli italiani

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

se hanno voglia di lavorare e non hanno paura del lavoro vero perche’ no ritroveranno la dignità e il senso della vita. Vivranno anche in un paese che funziona bene e che tratta i cittadini come si deve. Secondo me la Gran Bretagna è un modello da seguire, la madre di tutte le democrazie, sono avanti all’Italia in tutto e per tutto

Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

lavorare, lavorare e lavorare, non abbiate paura a fare i sacrifici per 3 o 4 anni, i risultati arriveranno sempre

Leggi anche:

Enzo, arrivato a 57 anni, ha trovato un paese civile e serio(Si apre in una nuova scheda del browser)

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

rapporto

Scritto da Fabio

primo ristorante indiano a londra

Il primo ristorante indiano a Londra e la storia del suo proprietario

Londra HSBC profitto

Londra: I profitti di HSBC calano del 65% a causa del coronavirus