Facebook annuncia che avrà 1000 nuovi posti di lavoro a Londra

Modern architecture at night on Riverbank in London

Facebook ha appena annunciato che assumerà 1000 nuove persone a Londra nel 2020 e quindi porterà il personale nel Regno Unito a 4000, il più numeroso dopo gli USA.

Più della metà del nuovo personale ricoprirà ruoli incentrati sulla tecnologia, incluso programmazione e ingegneria software, progettazione del prodotto,  sviluppo del prodotto e delle sue piattaforme di lavoro e questo include Whatsapp. 

Assumerà anche persone per il  team che sviluppa gli strumenti e la tecnologia che l’azienda utilizza per rilevare e rimuovere i contenuti dannosi per gli utenti.

Indubbiamente molti vedranno questo sviluppo come un segno chiaro che la Brexit sarà un grosso successo economico. Sappiamo che ci saranno dei vincitori, ma mentre ci sono aziende che investono, altre se ne vanno. 

Le aziende digitali non hanno il problema di tariffe e possono tranquillamente operare da Londra. Una degli incentivi per il futuro è quella di investire in un’economia che quasi sicuramente avrà una politica fiscale molto attraente per le grosse aziende. 

Ironicamente Londra che ha votato per rimanere nella UE ne uscirà relativamente bene, mentre coloro nelle zone che hanno votato per uscire dalla UE nella speranza di vedere miglioramenti economici (e in parte anche di punire Londra) rimarranno delusi. Se ci fossero tariffe tra UK e UE (come sostiene ora il governo britannico che afferma di non voler seguire le normative europee) saranno le industrie manufatturiere delle Midlands e del Nord a pagarne il prezzo. 

Ultimo aggiornamento 2020-09-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Bridge of Sighs

Biglietti ferroviari scontatissimi per Oxford, Bath e Cardiff

“Lavoro 70 ore alla settimana e ne sono fiera”