Fare l’oss o live in carer senza parlare molto inglese?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Buonasera…sto cercando di capire come inserirmi nel mondo dell’assistenza sanitaria e del live in care..ho visto che le richieste sono tantissime ma il piu delle volte vogliono personale che parli fluentemente l’inglese. C’è qualche possibilità di lavorare in questo campo conoscendo un inglese poco più che scolastico?

Per chi era residente nel Regno Unito il 31 dicembre 2020 e prima

In teoria si ci sono siti di annunci che permettono di non passare da agenzie o altri enti che possono essere più esigenti. Ovviamente si rischia di essere sfruttati parecchio in questo settore se non si fanno le cose regolarmente, non solo non prendendo la paga minima, ma dovendo lavorare moltissime ore. Diventa difficile seguire i canali ufficiali se non si parla inglese.

Certi diranno in molti uno può cominciare in nero e con il tempo migliorarsi. Non ci sentiamo di consigliare questa strada ora. Inoltre con una pandemia in giro e la Brexit diventa essenziale essere in regola.  Perdere il lavoro a causa della pandemia o trovarsi a casa malati o in isolamento, senza aver pagato contributi, significa non vedere nessun aiuto. 

Ci sono però anche genitori anziani di italiani che vivono qua che hanno bisogno di aiuto, abbiamo visto diverse richieste di assistenti live in che parlano italiano. Un’idea sarebbe cercare su siti come Indeed “care assistant italian”. Non usciranno sempre annunci, ma esiste un mercato anche se ovviamente limitato.

Per chi si trova ancora in Italia

Si deve chiedere un permesso di lavoro e per farlo bisogna guadagnare almeno £26.500 o se il lavoro in questione si trova tra quelli a corto di personale almeno £20 mila all’anno. Inoltre bisogna dimostrare di avere un inglese a livello B1. Quindi la risposta in questo caso è no.

 

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti questi consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Copy of viaggi
Londra: Gli effetti del coronavirus sul mondo del lavoro (rapporto)
Copy of viaggi (2)
Londra, 25% dei britannici vorrebbe un secondo lavoro
Untitled design - 2020-11-10T161304
Londra ha perso 100 mila posti di lavoro in tre mesi
phone
Lasciati a casa senza stipendio?
supermarket
Come cercare lavoro da ASDA
Torna su