borisDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Da un anno e mezzo e mi trovo male

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Faccio la barista e l’ho trovato cercando su internet

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Cara, poco lavoro per persone istruite che vengono dall’estero, prodotti alimentari

E quali sono i lati positivi?

I locali, i parchi, le cose gratuite

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

No

Ritorneresti in Italia?

Appena posso

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Pensateci bene, fior fiore di laureati italiani qui fanno il caffé, se non peggio. se non avete un inglese perfetto e la precisa esatta esperienza con referenze che vi chiedono non vi faranno nemmeno il colloquio. esperienza fatta in Italia non vale nulla, perché  per loro forse siamo un paese del terzo mondo, invece guarda abbiamo una cultura e civiltà che gli inglesi manco vedono con il cannocchiale. Oltre a qualche italiano che ha venduto anche la mamma per diventare come loro e fare qualche cavolo di carriera e questi italiani mi fanno ancora più schifo degli inglesi…noialtri siamo tutti a fare lavoro manuale che gli inglesi e gli italiani venduti disprezzano, anche con lauree con tanto di lode

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Se vuoi  sapere come trovare lavoro a Londra, leggi le nostra sezione sul lavoro con centinaia di articoli

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

5 Commenti

  1. A parte che vorrei sapere perché non ve ne state in italia, se li siete tanto apprezzati e gratificati, e seconda cosa;
    Sapete che in italia nel 2012 ci sono state 140.000 offerte di lavoro per panettieri parrucchieri, pasticcieri, e giardinieri che sono rimaste scoperte, peró in cambio sul territorio italiano erano presenti 1 avvocato ogni 22 abitanti, ora mi chiedo ma davvero credete che una laura faccia il posto di lavoro, non vi rendete conto che il mercato è saturo, ovvio che I laureati faranno il Caffè, e se sono intelligenti come credono si creano un’esperienza per poi crearsi una posizione, cosí come ha fatto Grom, ad esempio.
    Cristo mi girano I coglioni ad ascoltare gente che si crede superiore solo perchè laureata, minchia oggi giorno anche I coglioni si laureano.

  2. Sono laureata e ho un lavoro che mi piace tantissimo e mi paga bene.
    Sapevo che volevo raggiungere, sono venuta con un buon inglese e ho
    trovato subito la mia strada. Se venite con nessuna idea, scarso inglese
    pensando che qui avrete il tappeto rosso solo per avere un pezzo di
    carta, penso che rimarrete a fare i baristi a vita. Molti italiani a
    Londra hanno lavoro qualificato, altri no. Il fattore discriminante
    siete voi, se non vi prendono a fare altro lavoro, non avete le
    caratteristiche richieste.

  3. Bssta lamentele e ammettete che se non arrivate da nessuna parte non é che gli altri sono raccomandati o fortunati, siete voi che non valete nulla. Chi non riesce a trovare la propria strada a Londra, non ha una strada da trovare.

  4. Questo tipo di italiani appena racconti che hai trovato un lavoro che ti piace ti accusano subito di essere raccomandato. Non si rendono conto che molti riescono a farcela grazie alle loro doti. Gente incazzata col mondo, piena di rabbia e di invidia, ne ho incontrati tanti 🙁

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.