king arthur

Forse scoperte le tombe di antichi re britannici

Secondo la leggenda, re Artù salì al potere nel V o VI secolo d.C., superando le avversità per inaugurare l’età d’oro di Camelot, un singolare punto luminoso in un’era spesso definita (forse fuorviante) come il Medioevo.  È forse il più noto e il più celebrato di tutti i cavalieri cavallereschi.

La storia di Re Artù è stata raccontata molte volte, e ogni racconto riflette il tempo in cui è stato scritto e i valori del suo pubblico. La prima versione scritta della leggenda arturiana fu l’Historia Regum Britanniae di Geoffrey di Monmouth, risalente al XII e il XIII secolo. Nella letteratura francese, anche la figura letteraria di Artù ha una lunga storia, che risale al XII secolo. L’esemplare più famoso di questa forma è Chretien de Troyes, che scrisse diversi romanzi arturiani in francese antico.

In realtà, Artù probabilmente non chiamò la Gran Bretagna a casa durante quella che è anche conosciuta come l’era medievale. Si ritiene che il sovrano sia una figura folcloristica o un composto di diversi re storici. , che potrebbe aver regnato al tempo di re Artù. Ad esempio, alcuni studiosi ritengono che il nome “Arthur” sia basato su una combinazione di due figure medievali: Aenurius o Aurelius Ambrosius, signore della guerra britannico del V secolo e anche marito di Santa Brigida, e Artorius Castus o Arturius.

Ma centinaia di re e regine nella vita reale esercitavano il potere in quel momento e ora, riferisce David Keys per l’Independent, l’archeologo Ken Dark afferma di aver identificato le tombe a lungo trascurate fino a 65 di loro.

I risultati, pubblicati sul Journal of the Royal Society of Antiquaries of Ireland, sono pronti ad ampliare la comprensione da parte dei ricercatori dell’era enigmatica, iniziata con la partenza dei romani dalla Gran Bretagna nel 410 e terminata con la conquista normanna dell’Inghilterra nel 1066.

L’analisi di Dark è incentrata su 20 probabili siti di sepoltura reali, ciascuno dei quali ospita fino a cinque tombe, nell’Inghilterra occidentale e nel Galles. La maggior parte sembra risalire tra il V e il VI secolo.

A quel tempo, la Gran Bretagna ospitava una collezione di regni di varia forza e dimensione. I sovrani celtici indigeni controllavano le parti occidentali e settentrionali dell’isola, mentre gli invasori germanici, o anglosassoni, si impadronirono del territorio a sud e ad est. La storia delle isole britanniche rimane controversa perché, a parte il nome, si sa poco delle persone che vi abitarono prima dell’epoca romana.

Solo fino al 18 aprile a mezzanotte puoi scaricare questo libro Kindle GRATIS che ti aiuta a fare un CV in inglese!

Solo fino alla mezzanotte del 18 aprile puoi scaricare questo ebook Kindle GRATIS per aiutarti a fare un CV in inglese

(Visited 1 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su