Il Garden Museum di Londra è una destinazione unica che combina arte, storia e design dei giardini in un unico luogo affascinante. Precedentemente conosciuto come Museum of Garden History, questo museo britannico si trova all’interno di una chiesa restaurata del XIX secolo. Dopo un progetto di restauro durato 18 mesi, il Garden Museum ha riaperto le sue porte nel 2017, offrendo ai visitatori un’esperienza immersiva nel mondo del giardinaggio. Attraverso la sua galleria principale, una vasta collezione di strumenti, arte ed effimeri del giardinaggio, una galleria sulla progettazione del giardino e una fedele ricostruzione del XVII secolo dell’Arca di Tradescant, il museo racconta la storia sociale e pratica del giardinaggio.

Storia del Garden Museum

Il Garden Museum è stato fondato nel 1977, quando sono state scoperte le tombe di John Tradescant e di suo figlio, rinomati giardinieri e collezionisti di piante dei secoli XVI e XVII. Le tombe sono state trovate nel cimitero della chiesa sconsacrata di St Mary-at-Lambeth, risalente al 1400 e successivamente restaurata nel 1850. La scoperta delle tombe e delle piante che crescevano ancora nel giardino di Tradescant oltre 400 anni fa ha ispirato la creazione di un museo dedicato alla storia del giardinaggio. Così, l’antica chiesa è stata preservata e trasformata in un centro espositivo per mostre ed eventi sul tema dei giardini e del giardinaggio.

 La Collezione del Museo

La collezione del Garden Museum offre una prospettiva affascinante sulla storia del giardinaggio britannico. Suddivisa in tre categorie principali, la collezione include strumenti da giardinaggio, oggetti effimeri come stampe, fotografie e cataloghi, nonché una biblioteca ricca di risorse specializzate. Tra i pezzi più interessanti spicca l’Agnello Vegetale di Tartaria, una pianta insolita che un tempo si credeva fosse un incrocio tra un animale e un vegetale, in grado persino di generare piccoli agnellini. L’eclettica collezione del museo cattura l’essenza del giardinaggio attraverso i secoli, offrendo un’immersione completa nella cultura dei giardini britannici.

Strumenti e Articoli da Giardinaggio

Nella sezione dedicata agli strumenti e agli articoli da giardinaggio, i visitatori possono ammirare una vasta gamma di attrezzi utilizzati nel corso dei secoli per la cura dei giardini. Dalle tradizionali cesoie e forche ai più moderni attrezzi meccanizzati, questa collezione mostra l’evoluzione degli strumenti utilizzati dai giardinieri britannici nel corso del tempo. Ogni pezzo racconta una storia e offre un’opportunità per comprendere meglio le pratiche e le innovazioni nel campo del giardinaggio.

Galleria sulla Progettazione del Giardino e l’Evoluzione del Giardinaggio

La galleria sulla progettazione del giardino e l’evoluzione del giardinaggio offre un’interessante panoramica di come il design dei giardini sia cambiato nel corso dei secoli. Dai giardini formali e geometrici del XVII secolo ai più liberi e naturali progetti contemporanei, i visitatori possono esplorare le diverse tendenze e influenze che hanno plasmato il paesaggio del giardino britannico nel corso del tempo. I disegni, le mappe e gli schizzi esposti offrono una visione unica della creatività e dell’ingegno dei progettisti di giardini.

L’Arca di Tradescant: Una Ricostruzione del XVII Secolo

Una delle principali attrazioni del Garden Museum è la ricostruzione del XVII secolo dell’Arca di Tradescant. John Tradescant, insieme a suo figlio, ha viaggiato in tutto il mondo alla ricerca di piante esotiche e rare, creando una collezione unica che è diventata la base per il primo museo dei giardini. L’Arca di Tradescant rappresenta una fedele ricostruzione di questa straordinaria collezione, offrendo ai visitatori la possibilità di immergersi nel passato e di scoprire le meraviglie botaniche che hanno affascinato generazioni di appassionati di giardinaggio.

Eventi e Mostre Temporanee

Il Garden Museum ospita regolarmente mostre temporanee ed eventi per arricchire l’esperienza dei visitatori. Queste mostre affrontano una vasta gamma di temi, dall’arte e dal design dei giardini alle pratiche innovative nel campo del giardinaggio. Sono organizzati anche simposi e conferenze che coinvolgono esperti e appassionati di giardinaggio. Questi eventi offrono un’opportunità per apprendere nuove idee, condividere esperienze e connettersi con la comunità di appassionati di giardinaggio.

Un Museo Dedicato al Giardinaggio

Il Garden Museum di Londra è il primo museo nel Regno Uniyo completamente dedicato alla storia del giardinaggio. Attraverso la sua collezione unica, mostre temporanee, eventi, simposi e giardini, il museo celebra la cultura del giardinaggio britannico. Oltre a offrire un’esperienza educativa, il museo è anche una fonte di ispirazione per gli appassionati di giardinaggio di tutte le età. Con il suo approccio coinvolgente e interattivo, il Garden Museum promuove l’apprezzamento per la bellezza dei giardini e il valore del loro design.

Il Caffè del Museo

I visitatori del Garden Museum possono godersi una pausa rilassante presso il piccolo caffè del museo. Noto per la sua eleganza e l’atmosfera accogliente, il caffè offre una selezione di bevande calde, dolci e spuntini leggeri. È il luogo ideale per fare una pausa e riflettere sulla visita al museo.

Il Garden Museum è stato elogiato da numerosi visitatori soddisfatti. Su Yelp, un recensore ha descritto il museo come un luogo piccolo ma affascinante, dedicato al giardinaggio a Londra. Ha sottolineato l’importanza dell’architettura del museo e ha consigliato la visita a tutti coloro che sono interessati al giardinaggio e alla storia dei giardini. Le recensioni positive testimoniano l’impegno del museo nel fornire un’esperienza memorabile a chiunque decida di visitarlo.

Tombe Storiche e Giardini Ricreati

All’interno del Garden Museum, i visitatori possono anche ammirare alcune tombe storiche di rilievo, come quella di Elisabetta, madre di Anna Bolena, e di William Bligh, capitano del Bounty. Nel sagrato della chiesa, c’è un delizioso giardino a nodi del XVII secolo, ricreato nello stile formale e geometrico dell’epoca, con piante autentiche dell’epoca. Questi elementi aggiungono un fascino unico all’atmosfera del museo, offrendo uno spaccato della storia e della bellezza dei giardini del passato.

Un Centro per Mostre ed Eventi

Oltre a essere un museo, il Garden Museum è diventato un centro per mostre ed eventi sul tema dei giardini e del giardinaggio. Grazie agli spazi ampi e flessibili dell’antica chiesa, il museo può ospitare mostre temporanee di vario genere, che coprono una vasta gamma di argomenti legati al mondo dei giardini. Questo rende il Garden Museum un luogo dinamico, sempre in grado di offrire qualcosa di nuovo e interessante a ogni visita.

La Collezione Eclettica

La collezione del Garden Museum è eclettica e coinvolgente, riflettendo la varietà di aspetti che compongono il mondo del giardinaggio. Dagli strumenti tradizionali agli oggetti effimeri come stampe, fotografie e cataloghi, ogni pezzo racconta una storia unica. La biblioteca del museo offre inoltre una vasta gamma di libri specializzati sul giardinaggio e argomenti correlati. Questa collezione eclettica è un tesoro di conoscenza per gli appassionati di giardinaggio e gli studiosi interessati a esplorare la storia e la pratica dei giardini britannici.

Orari di Apertura e Informazioni Utili

Il Garden Museum è aperto dal martedì alla domenica, dalle 10:30 alle 17:00, con chiusura anticipata il sabato alle 16:00. È consigliabile controllare gli orari di apertura aggiornati prima di pianificare la visita. Il museo si trova in Lambeth Palace Road, a breve distanza dalla famosa Tate Modern. Per raggiungere il museo, è possibile utilizzare i mezzi pubblici come autobus e metropolitana. Ulteriori informazioni su come arrivare al Garden Museum possono essere trovate sul sito web ufficiale.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja