Gianfranco scrive che gli italiani a Londra fanno sacrifici che non farebbero in Italia

Gianfranco spiega i motivi per i quali ha lasciato Londra. Anche tu puoi farlo usando il modulo qui sotto.

Sono tornato in Italia, volevo tornare comunque entro fine 2020 ma il coronavirus mi ha fatto tornare 6 mesi prima
 
CI ho provato, ci sono stato 5 anni ma alla fine anche facendo un po’ di carriera non si esce facilmente dal giro delle stanzette per immigrati. Non ci si integra mai, si rimane emarginati. Forse se si è in coppia le cose vanno meglio ma da soli con gli affitti che ci sono almeno metà dello stipendio se ne parte. Credo che essendo immigrati facciamo sacrifici che in Italia non siamo disposti a fare e qualsiasi piccola conquista ci sempre chissà che cosa, anche se in effetti in Italia l’avevamo già. Penso che in Italia, con tutti i suoi problemi, si viva meglio se si ha un lavoro. A Londra occorrono due lavori per campare bene e porca miseria alla fine abbiamo solo una vita, preferisco essere magari un po’ più povero ma avere la forza di sorridere.

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.