italiani

Gianni, a Londra da 23 anni, trova che Londra sia peggiorata

Puoi leggere l’esperienza di Gianni, se vuoi raccontare la tua esperienza lo puoi fare utilizzando il modulo qui sotto. 

nel lontano 1997
 
Sono andato a vivere da mia moglie , allora la mia fidanzata conosciuta in vacanza in Italia
 
Una vecchia agenzia
 
Una settimana
 
Ero molto giovane ,mi ero diplamato facevo la sicurezza nelle discoteche
 
livello scolastico
 
Ho lavorato a Russel square in un ristorante come aiuto cuoco chiamato ” La Bardigiana” credo non esista piu’. Continuo a lavorare come Cuoco dopo 23 anni.
 
Normale ..sono arrivato per amore e non per difficolta’ , trovo Londra usurata e’ molto diversa da quando arrivai io .
 
No .Assolutamente, chi vuol lavorare lavora ovunque , questa citta’ non garantisce piu’ nulla ..non c’e’ vita almeno che tu non abbia i soldi .Lo stress e pazzesco e’ lavori per vivere e neanche in modo egreggio 
 
certo…3000 sterline e tanta pasienza , deve dimenticarsi per 2 anni la vita sociale e augurarsi di incontrare le persone giuste …oppure sara’ un ritorno al paese di provenienza con delle perdite e delle delusioni

1 commento su “Gianni, a Londra da 23 anni, trova che Londra sia peggiorata”

  1. Vivo a Londra da 31 anni e dovevo andare via quest’estate ma il coronavirus ha fermato tutto, speriamo di riuscire entro fine anno. Ero innamorata folle, ma mi ha deluso troppo negli ultimi 10 anni. Ho una figlia nata a Londra che vive in Spagna da due anni e si trova benissimo e io e mio marito inglese vogliamo raggiungerla il prima possibile

Rispondi

Torna su