Giornalista alto 6,2 cm viene chiamato a fare il vaccino

Ogni tanto bisogna anche ridere. Liam Thorp abita a Liverpool, ha 32 anni ed è il direttore politico del giornale Liverpool Echo.

Fino a qui tutto normale, ma recentemente è stato chiamato a fare il vaccino contro il COVID ed è rimasto un po’ sorpreso visto che non è anziano e non è malato cronico, gruppi che hanno la precedenza. Ma scopre che il motivo per cui è stato chiamato è perché obeso.  Sapeva di aver messo qualche chilo di troppo durante i vari lockdown, ma non pensava fosse tanto grave. 

Il giorno dopo telefona al medico di base e scopre che si era qualificato per il vaccino perché le sue misurazioni gli davano un indice di massa corporea di 28.000. Il che sarebbe mostruoso, ma viene scoperto l’inghippo quando notano che invece di essere alto 6 piedi e 2 pollici ovvero 1,86 cm qualcuno aveva scritto 6 centimetri e 2 millimetri. In relazione al peso Liam Thorp risultava quindi super obeso. 

La cosa che lo ha stupito è che prima di ora nessuno si era chiesto come mai c’era un Pollicino che girava per le strade di Liverpool.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Marina Ricci

Lavorato a Londra, Edimburgo e Bristol per i new media ed editoria. Due bimbi e un gatto.

I posti più belli del Regno Unito secondo i britannici

Ultime offerte di lavoro a York dopo la Brexit