Gita a Portsmouth; cosa fare e vedere

Oggi vediamo cosa possiamo vedere se facciamo una gita a Portsmouth.

A meno di due ore da Londra è una meta imperdibile per tutti coloro interessati alla storia marittima e anche a chi interessa passare una giornata al mare.

Come si può fare una gita a Portsmouth da Londra

I treni sono frequenti e partono da Waterloo arrivano a Portsmouth/Southsea centro oppure potete scendere all’ultima fermata che è Portsmouth Quay proprio di fronte alla celebrata Victory di Nelson e  in riva al mare dove trovate anche i battelli per l’isola di Wight.

Se volete risparmiare sul biglietto  la National Express offre spesso biglietti scontati specialmente se acquistati online qua in anticipo a volte anche a £10 andata e ritorno.

Gli autobus partono da Victoria Coach Station e arrivano fino alla stazione ferroviaria di Portsmouth Quay che ora si chiama Portsmouth Hard dove si trovano anche i traghetti per l’isola di Wight, se non vi basta fare una gita a Portsmouth.

Insieme alla Victory potete visitare la Mary Rose, nave di Enrico VIII e la HMS Warrior una nave da guerra dell’epoca vittoriana. C’e’ anche un vasto museo navale.

A Portsmouth si trovano altri musei dedicati alla Marina o alla guerra, il museo dei Marines, tradizionalmente basati qui, il museo del D-Day, un altro museo dedicato alle ammunizioni e armi navali, un museo dei sottomarini, Fort Nelson, il castello di Southsea e lo Spitbank Fort.

Scopri l’Inghilterra: I migliori musei a Bristol

Quando siete stufi di navi e di guerra potete anche visitare la casa natale di Charles Dickens, fare una lunga camminata nel Queen Elisabeth Country Park, il museo di storia naturale o visitare la cattedrale. Recente e da non perdere se non soffrite di vertigini è la Spinnaker Tower, una torre di 170 metri che vi offre un ottima vista panoramica.

Come posto di mare che si rispetti (benchè sia una città con una tradizione industriale, paragonabile a Genova) ci sono diversi parchi divertimenti come il Clarence Pier e PlayZone e clubs i più famosi sono Chaos e Club Uropa che renderanno la vostra gita a Portsmouth più divertente.

Altri posti da visitare in Inghilterra

Osborne House: la casa estiva della regina Vittoria

Osborne House: la casa estiva della regina Vittoria

Osborne House si trova nell’isola di Wight non lontano da East Cowes. Era la casa di vacanza della regina Vittoria e della sua famiglia, fatta costruire apposta da lei e dal principe Alberto per avere un posto dove fuggire dalla vita pubblica. Comprarono questo pezzo di terra nel 1845 che includeva una vecchia casa che fecero demolire. La regina amava l’isola di Wight dove passò un paio di vacanze da bambina. Commissionarono Thomas Cubbit, lo stesso che fece rifare la facciata di Buckingham Palace, a costruire un palazzo in stile italiano rinascimentale. Qui la regina e famiglia (prima i nove figli […]

0 comments

Coleford nella foresta di Dean che ha ispirato Tolkien

Quasi sicuramente non hai mai sentito parlare di Coleford nel Gloucestershire e non ti suggeriamo di prendere tutto e partire ora per visitarlo, ma se ti trovi in zona puoi farci un salto. Coleford, considerata la capitale della regione della Foresta di Dean, è un vivace centro commerciale con una bella chiesa, edifici interessanti e una serie di importanti reliquie industriali. É anche un ex centro minerario e un importante centro di lavorazione del ferro. Ha infatti giacimenti di ferro in zona ma anche tanto legno che serviva per la produzione di ferro. Fu proprio a Coleford che la famiglia […]

0 comments
casa di newton

Dove potete vedere (forse) il melo di Isaac Newton

La casa di Newton si chiama Woolsthorpe Manor e si trova nel Lincolnshire, nacque e visse il celebre scienziato Isaac Newton e la casa è dal 2003 completamente aperta al pubblico, anche le stanze che erano un tempo chiuse. Foto: © Copyright GP Williams and licensed for reuse under this Creative Commons Licence. Isaac Newton nacque in questa casa nel 1642 e ci abitò da bambino. Nel 1665 quando studiava all’università di Oxford dovette ritornare a vivere qui quando scoppiò la peste e l’università dovette chiudere. Newton passò qui diciotto mesi intensi a fare esperimenti con la luce e come sappiamo bene sotto il famoso albero di mele. Se visitate […]

0 comments

 

admin
Autore per pagine generiche e di informazione

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.