Giuseppe racconta la sua esperienza ai tempi del coronavirus

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
Tardiva come in quasi tutti I paesi. Il business purtroppo conta più delle vite umane.
 
Si esce perché è permesso, ma molto ordinatamente. La gente va al parco a fare una passeggiata o una corsa, tutti distanziati, non tutti con le mascherine però. La polizia controlla che le persone non si fermi a prendere il sole o fare pic nic. Ho visto fare multiple.
 
Non ha influito minimamente
 
Ho la fortuna di avere nella mia zona un ottimo GP practice, con 4 o 6 gp, sempre disponibili. Stessa cosa durante questa emergenza. Abbiamo purtroppo dovuto chiamare 111 e 999 per il coronavirus e devo dire che sono intervento in maniera abbastanza tempestiva. Purtroppo qui come in Italia, quando si tratta di tagliare la spesa pubblica, la sanità è la prima a subire.
 
Chiesto lo Universal Credit e me lo hanno dato dopo 4 settimane. Ho impiegato 5 minuti per fare l’application, mi hanno chiamato loro la settimana successive per interview telefonica. Mia moglie è selfemployer e deve attendere, chiameranno loro, valuteranno caso per caso per evitare come in Italia che professionisti da 50000 euro l’anno chiedono i benefit per le partite IVA.

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

[wordpress_file_upload]

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
My Post
Dove conviene vivere in Inghilterra?
- Unknow (5)
Morone racconta la sua esperienza da pizzaiolo in Inghilterra
Untitled design (16)
Andrea ci racconta la sua 'straordinaria' esperienza londinese
Untitled design (8)
Anna è assistente del chirurgo in sala operatoria
Untitled design (21)
Anita racconta come ha realizzato il suo sogno di vivere a Camden
My Post (1)
21 anni di forum; come Bastiano vedeva gli italiani a Londra nel 2016
My Post (5)
I miei 5 negozi preferiti di cibo italiano a Londra
- Unknow (4)
Simone afferma che la meritocrazia fa da padrona a Londra
- Unknow (2)
Chm è product designer ad Oxford e racconta la sua esperienza
- Unknow (4)
OPINIONI: Alessandra interviene sulla questione della meritocrazia
Torna su