Giuseppe racconta la sua esperienza di infermiere in Inghilterra

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

2015
 
Nell’ospedale dove lavoro erano disponibili stanze arredate per il personale, dove vivo tutt’ora.
 
Agenzia di recruiting per personale sanitario e regolare colloquio con l’ospedale via Skype dall’Italia. Tra scegliere se andare a Londra o fuori Londra, ho scelto la seconda opzione.
 
1 anno, ma con la giusta preparazione ci si impiega molto di meno
 
Laurea in Infermieristica
 
Ottimo, l’inglese è sempre stato il mio cavallo di battaglia
 
Sono tutt’ora Nurse
 
Londra: Tanta gente e pochi affitti dignitosi, ma tante cose da fare Dove abito io invece l’esatto opposto, ma scendevo spesso a Londra per svago, che secondo me è la cosa più bella, non sono nemmeno pendolare e lavoro in loco.
 
Io sconsiglio Londra in generale come luogo di lavoro e invito tutti ad aprire i propri orizzonti, si vive senz’altro meglio nelle contee e la vita costa di meno.
 
Per chi ha un titolo di studio spendibile anche all’estero consiglio di iniziare a interessarsi ora, perchè indubbiamente con la Brexit ci saranno burocrazie interminabili, sarà sempre possibile lavorare in UK ma meno facilmente. Da considerare anche Irlanda e Scozia. Ultima cosa ma fondamentale, un inglese almeno discreto.
 

Puoi anche tu raccontare la tua esperienza nel Regno Unito, la tua opinione, segnalare qualche evento o qualcosa che potrebbe interessare altri italiani. 

Partecipa anche tu!

1 commento su “Giuseppe racconta la sua esperienza di infermiere in Inghilterra”

Rispondi

Commenti recenti
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Italian-English Bilingual Visual Dictionary with Free Audio App
Bestseller No. 2 Complete Italian Step-by-Step
OffertaBestseller No. 3 All in One Grammar Italian edition with Answers and Audio CDs (2) [Lingua inglese]

Ultimo aggiornamento 2022-01-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Nadia parla della zona di Wandsworth e della sua esperienza in Devon
Se siete senza lavoro, Sara Foster risponde alle vostre domande
Anna insegna italiano nel Regno Unito e racconta la sua esperienza
"In quasi tutte le zone di Londra, svolti un angolo e ti trovi al Bronx"
"Ci sono troppe persone a passeggio"
Morone racconta la sua esperienza da pizzaiolo in Inghilterra
Esperienza di un lettore che lavora in un museo a Londra
Michele consiglia di trovare lavoro nella City di Londra e ne spiega i motivi
Patrizia scrive che la gente in Scozia si comporta bene
Una lettrice dice che non ci sono italiani felici a Londra o Inghilterra
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: