Gli inglesi fanno apposta a parlare veloce per  farci dispetto!
Gli inglesi fanno apposta a parlare veloce per farci dispetto!

Oggi medito. La mia meditazione riguarda i commenti di molti italiani che, anche dopo 4 minuti che sono a Londra, hanno capito tutto.

 

 

Gli inglesi non sopportano gli italiani

questa frase si sente dire spesso, l’ultima era stata una tizia  in aereo, che per due ore mi ha raccontato di come LEI non fosse ancora riuscita a trovare un lavoro come psicologa clinica perchè gli inglesi discriminano. Non perchè il suo inglese faceva schifo (non riusciva a farsi capire con la hostess per prendere un caffè, figuratevi voi!), non perchè non aveva esperienza. Il motivo del fatto che faceva l’aiuto cucina era solo perchè agli inglesi non piacciono gli italiani e vogliono che lavorino solo in ristoranti.

Che se ci penso bene questa frase stessa discrimina. Significa che tutti gli inglesi sono effettivamente razzisti. È vero che ci sono inglesi razzisti, ma ci sono anche tanti che non lo sono. Londra poi è tanto un calderone che è praticamente impossibile per una persona apertamente razzista, una persona che dice ‘non assumo questa candidata perchè italiana’ riuscire a fare carriera abbastanza da assumere personale e mantenere il lavoro. Ci sono anche italiani che si comportano male, da cafoni maleducati e non sò quanto il loro comportamento infastidisca o meno gli inglesi, però infastidisce me. Ci sono anche italiani razzisti.

Foto: © Copyright Christine Matthews and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Gli inglesi fanno apposta a parlare veloce per  farci dispetto

Questa frase sentita tante di quelle volte. No, gli inglesi parlano normalmente, è la loro lingua. Sei tu che non la capisci.

Se non guadagni bene a Londra, non hai voglia di lavorare

Anche questa una generalizzazione e esagerazione che ho sentito e letto tante tante volte. È vero che certe persone lavorando tanto faranno carriera, ma ci sono anche persone che non la faranno mai. La mia donna delle pulizie lavora come una pazza, corre sempre e ha almeno 10 lavori diversi, eppure fa questo lavoro da 30 anni. Sono sicura che anche a lei piacerebbe un bel lavoretto d’ufficio, seduta comoda, ma non ha avuto molte alternative. Non tutti, specie se immigrati, hanno il colpo di fortuna, le capacità e doti per fare carriera. Se non ci riescono, non vuol dire che non hanno messo l’anima nel loro lavoro. Siamo in un mondo che spesso paga tanto chi fa poco e poi paga poco chi lavora tanto.

A Londra si mangia male

A Londra si mangia benissimo! Ci sono tra i ristoranti migliori al mondo e i supermercati sono fornitissimi. Ci sono anche diversi mercati di cibi prelibati, come quello di Borough,  se siete di palato difficile.  Andate alla Food Hall di Harrods se avete problemi!  Lasciate stare i Kentucky Fried Chicken e le pizzette surgelate (che fanno schifo anche in Italia!) e fatevi da mangiare da soli, dai siete grandicelli.