“Gli italiani non vivono bene nel mondo anglosassone…”
“Gli italiani non vivono bene nel mondo anglosassone…”

tubeDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

un anno

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

lavoro per un noto fast food e coffee shop e l’ho trovato sul web

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Jim Bahn

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Sfruttamento fino al midollo, troppi dell’est europa che fanno da padroni, affitti assurdi, meteo schifoso e vita stressante

E quali sono i lati positivi?

Provengo da un posto piccolo e per me vivere a Londra è un’esperienza dell’altro mondo, tanto da fare e da vedere ma anche molto stressante

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Si, per l’esperienza

Ritorneresti in Italia?

Ritorno in Italia, sono qui per imparare bene l’inglese ma non starei qua a lungo, non vale la pena stare qui e fare sacrifici e in Italia si vive senza dubbio molto meglio, parliamo sempre male dell’Italia ma è un posto stupendo pieno di cultura, amore e gioia di vivere

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Di venire a sgobbare senza tanti grilli per la testa e troppi sogni, non fare progetti a lungo termine, ho visto che anche quando vengono pensando di rimanere tutta la vita, dopo qualche tempo ritornano in Italia, dovete essere dei robot per vivere e lavorare a Londra e starci bene, gli italiani non vivono bene in questo mondo anglosassone

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Se vuoi  sapere come trovare lavoro a Londra, leggi le nostra sezione sul lavoro con centinaia di articoli

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

2 Commenti

  1. Dipende di che italiani parli, sono d’accordo che la stragrande maggioranza di italiani fallisce miseramente a Londra e rimane a Londra a lamentarsi oppure ritorna in Italia

  2. Un altro che generalizza…creano statistiche false di dati soggettivi. Non a tutti piace rosolare al sole a 40 gradi, non tutti hanno la mamma in Italia che prepara pranzetti tutti i giorni e si devono comunque arrangiare, in poche parole non tutti stavano bene in Italia.

Commenta