“Gli italiani sbagliano a buttarsi subito sui ristoranti”

“Gli italiani sbagliano a buttarsi subito sui ristoranti”
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Richmond ParkChe lavoro fai?

Lavoro nelle ricerche di mercato

Come l’hai trovato?

Su internet il terzo giorno che stavo a Londra

Quali soddisfazioni offre il tuo lavoro?

Per uno come me che aveva poca esperienza di lavoro mi insegna molte cose, paga dipende dal progetto varia dalle 7,50 sterline orarie alle 9 che mi permette di vivere

Quali sono i lati negativi del tuo lavoro?

Contratto a zero ore ma oramai vedo che quasi tutti gli italiani a Londra hanno contratti del genere in molte catene ma si fanno il mazzo dietro mentre io me ne sto seduto e guadagno meglio

Dove lavori offrono possibilita’ di addestramento e promozione interna?

Si può diventare team leader o avere un lavoro d’ufficio serio senza contratto a zero ore, molti italiani ci sono arrivati, occorre solo essere determinati e prendono tutti 30 o 40 mila all’anno. Nei ristoranti quanti anni ci mettono fare quei soldi?  un ragazzo di Roma ha cominciato come me come intervistatore e dopo 6 mesi aveva il contratto e lavoro fisso negli uffici, 6 settimane di fiere pagate, assicurazione medica privata. Tanti fanno carriera velocemente in questo settore

Era il settore per il quale volevi lavorare?

  • Si

Secondo te e’ facile entrare a lavorare nel tuo settore?

  • Si

Che consigli daresti a chi vorrebbe lavorare nel tuo settore?

Non capisco come mai tanti si buttano sui ristoranti e non considerano altri settori come questo che pagano meglio e vi insegnano un altro mestiere. Sto facendo esperienza utile e conoscenze utili per una carriera in un ufficio e il marketing. Gli italiani sbagliano a buttarsi subito sui ristoranti

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Se vuoi  sapere come trovare lavoro a Londra, leggi le nostra sezione sul lavoro con centinaia di articoli

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

3 commenti su ““Gli italiani sbagliano a buttarsi subito sui ristoranti””

  1. Avatar

    Sono completamente d’accordo con te, ci sono molte possibilita’ di lavoro in svariati campi che pagano meglio e offrono piu’ possibilita’ di arricchire il cv di quello che puo’ offrire un ristorante. Logico che se uno e’ cuoco o ha fatto l’alberghiera vuole una carriera in quel campo li, ma quella gente ben addestrata non si spacca la schiena per la minimum wage.

    1. Avatar

      Esatto, si discute spesso con altri professionisti italiani del fatto che continuano ad arrivare giovani italiani che non parlano inglese e devono per forza accettare il lavoro peggiore. Siamo un po’ tutti imbarazzati e disgustati da questi che dovrebbero essere il futuro dell’Italia e non hanno nemmeno avuto voglia di imparare le basi della lingua franca mondiale. Se non trovano lavoro in Italia, ci sono anche dei motivi validi, mai darei lavoro agli italiani che arrivano ora a Londra.

      1. Avatar

        Sono d’accordo, in Italia ancora esiste lavoro, se non si hanno raccomandazioni occorre essere molto bravi o accontentarsi di poco, ma il lavoro esiste. Non abbastanza per soddisfare il numero di disoccupati, spesso con un istruzione pessima. Purtroppo posti come Londra non vogliono il poveraccio quasi analfabeta, vogliono il top, vogliono la persona che trova facilmente lavoro in qualsiasi parte del mondo, Italia inclusa. Il poveraccio quasi analfabeta a Londra lavora come un mulo, sopravvive e non ha grandi prospettive.

Commenta

“Gli italiani sbagliano a buttarsi subito sui ristoranti”

Ricevi le ultime notizie, offerte di lavoro, testimonianze e cose da fare e vedere direttamente nella tua casella email.
“Il lavoro che faccio a Londra lo trovo anche in Italia”
"Il lavoro che faccio a Londra lo trovo anche in Italia"
a voi la parola (3)
Testimonianza di Valeria che lavora nelle risorse umane a Londra
“Gli affitti a Londra sono troppo elevati e salgono sempre”
"Gli affitti a Londra sono troppo elevati e salgono sempre"
My Post (2)
"Fallimentare se non si conosce bene la lingua"
"Ci vuole fortuna!!!Tutto qui."
My Post (5)
"Siamo tutti un po' stranieri"
My Post (6)
Brexit: Come prepararsi a chiedere il Settled Status per rimanere in UK
a voi la parola
Luisa scrive che Londra valuta e rispetta il cittadino
Youre-awesome-1-768x384
"Fatelo solo se siete pronti a conoscere il posto senza i soliti pregiudizi"
- Unknow (8)
Sandro consiglia di partire per Londra ma non per il resto d'Inghilterra
Ultime reazioni
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: