teacher with students

Una delle paure di molti studenti e potenziali studenti era che dal 2020 avrebbero dovuto pagare le tasse universitarie come gli extracomunitari.

Chris Skidmore, ministro britannico delle università, ha annunciato che le tasse universitarie per l’anno accademico 2020/21 rimarranno invariate per gli studenti comunitari.

Al momento un britannico o cittadino comunitario pagano £9,250 l’anno. I non comunitari pagano molto di più con alcuni corsi prestigiosi che fanno pagare anche £38,000 l’anno e devono avere assicurazione sanitaria e non possono chiedere prestiti o agevolazioni. Quest’ultima categoria per avere il visto per studiare deve anche dimostrare di avere i fondi necessari per vivere.

Con la Brexit anche gli studenti europei inclusi gli italiani dovrebbero in teoria dover pagare come gli extracomunitari e dover affrontare tutti gli ostacoli burocratici degli extracomunitari. Ovviamente le università sono contrarie all’idea visto che perderanno parecchi studenti e alcune di loro fanno fatica ad attirare studenti e a sopravvivere anche ora.

In Scozia invece l’università è ancora gratuita per tutti gli studenti comunitari per l’anno accademico 2019-20 ma non si hanno ancora notizie per quanto riguarda il futuro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.