parchi di londra 2023 01 21t112742.454

Greenwich Park, il parco Tudor di Londra

Il parco di Greenwich si trova a sud-est di Londra e si estende per 73 ettari. Il parco è un luogo di interesse storico e naturale, con molti luoghi da esplorare. Il parco è un luogo ideale per una giornata all’aria aperta, con tante attività per i bambini e una ricca varietà di flora e fauna da scoprire. Il parco ospita anche il famoso meridiano di Greenwich. Il parco è stato anche designato come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO insieme all’Osservatorio e il Royal Naval College

Il parco ospita anche diversi musei. Il National Maritime Museum è un museo che celebra la storia della marina britannica. Il museo contiene diversi oggetti, come scale, modelli di navi e si può anche imparare la storia e le culture dei marinai. Il Queen’s House è un altro museo che si trova nel parco. Questo museo è dedicato alla storia della famiglia reale britannica. Il museo contiene diversi oggetti, come statue, dipinti e gioielli. L’ultimo museo che si trova nel parco è il Royal Observatory. Questo museo è dedicato alla storia dell’astronomia e della navigazione. Il museo contiene diversi oggetti, come telescopi, quadranti e orologi. Si può anche imparare la storia dell’astronomia e della navigazione..

Nel suo quindicesimo anno, Enrico VI concesse a suo zio, Humphrey, duca di Gloucester, il permesso di racchiudere 200 acri di Blackheath, che divenne Greenwich, il più antico dei domini recintati e il secondo Royal Park più antico dopo St. James’s Park.

Greenwich era una villa di campagna romana situata su un’altura sopra le paludi del Tamigi. Sorprendentemente, su una collina del parco che domina il fiume è stata portata alla luce una villa romana, che era stata apprezzata anche prima dei romani.

Venticinque “tumuli” al Crooms Hill Gate nella parte sud-ovest del parco hanno prodotto diversi manufatti. Humphrey, duca di Gloucester, fece erigere la villa Tudor a Greenwich, conosciuta come “Placentia” o “Plaisance”.

Nel 1675, Carlo II fece costruire a Christopher Wren un osservatorio in cima alla collina, in sostituzione di una torre. Il Tudor Sovereign viveva a Greenwich, dove c’erano molti concorsi, giostre, sport e celebrazioni del Primo Maggio.

Maria Tudor, che sposò il Delfino di Francia, nacque in questo luogo, così come Enrico VIII. Durante il suo breve e tumultuoso regno, risiedette spesso qui.

La regina Elisabetta I nacque a Greenwich e Enrico VIII, lui stesso nato a Greenwich a Eltham Palace, vi portò la sua quarta moglie dopo il breve regno di Anna Bolena e la morte di Jane Seymour. Anna di Cleves era meno attraente e tristemente non riuscì a soddisfare il re. Fu portata in pompa magna da Calais da trenta gentiluomini, che cavalcarono direttamente attraverso il parco dalla Brughiera Nera alla porta settentrionale e attraversarono la città fino al palazzo, con i cannoni della torre che ardevano in suo onore.

Nel 1675, Sir Christopher Wren costruì l’edificio dell’Osservatorio. Lo sfarzo di Elisabetta finì, ma gli Stuart rinnovarono il parco. James I ha costruito un recinto di mattoni alto 12 piedi e lungo 2 miglia. Parti di questo sono state sostituite con recinzioni in ferro, ma gran parte è ancora in piedi.

La Queen’s House, l’unica parte rimasta dell’edificio originale, fu iniziata sotto il re Giacomo I e completata da Inigo Jones per la regina Henrietta Maria, moglie del re Carlo I.Il Parlamento di Cromwell voleva vendere Greenwich come uno dei Parchi Reali. I soldati erano di stanza nella torre per proteggere i cervi.

Carlo II demolì il palazzo di Cromwell e lo ricostruì, rimodellando i terreni. Come per St. James’s Park, Le Nôtre è collegato alle trasformazioni di Greenwich, anche se probabilmente non ha mai visitato l’Inghilterra.

Sir William Boreman, il guardiano del parco, ha supervisionato i cambiamenti. L’Osservatorio e la Queen’s House, che si affacciano sulla collina ai piedi, testimoniano ancora le terrazze che scendevano dalla torre. Carlo ristrutturò l’antico palazzo e iniziò un imponente edificio progettato da Wren, di cui solo un’ala fu completata durante il suo regno.

Nel 1661, Carlo II, promotore della ricerca scientifica e fondatore della Royal Society, commissionò a Sir Christopher Wren la costruzione dell’Osservatorio Reale, soprannominato Flamsteed House dal nome del primo astronomo reale, John Flamsteed.

Dopo Giacomo II, Greenwich perse l’attenzione reale. La figlia di James, Mary, donò la proprietà del palazzo come ospedale per marinai e aprì il parco ai pensionati all’inizio del XVIII secolo.

Nel 1873, il Royal Naval Hospital fu trasformato nel Royal Naval College e la Queen’s House fu ristrutturata per diventare il National Maritime Museum nel 1933. Durante la seconda guerra mondiale, nel giardino fiorito furono costruite armi antiaeree e le cime di diversi alberi furono tagliate per colpire meglio i bombardieri tedeschi che seguivano il fiume.

Vi consiglio di trascorrere almeno un paio d’ore in questo parco, perché c’è molto da vedere e da fare. Potrete ammirare il meraviglioso Greenwich Market che non si trova lontano, dove potrete acquistare souvenir e deliziose prelibatezze da tutto il mondo.

(Visited 27 times, 1 visits today)

Rispondi