harrogate

Harrogate, città termale in Yorkshire

Un’altro posto che si merita una visita, ma è generalmente poco conosciuto dai turisti internazionali è Harrogate.

Harrogate è una città termale nel West Riding dello Yorkshire. Le sue attrazioni turistiche includono le sue acque termali, i giardini RHS Harlow Carr e le sale da tè Bettys. Dalla città si può esplorare il vicino parco nazionale delle Yorkshire Dales e la città diventa particolarmente affascinante nel periodo natalizio.

Harrogate vanta gli ultimi bagni turchi funzionanti del paese, ospitati in un ornato edificio in stile moresco con mattoni vetrati e splendidi soffitti dipinti.

Tuttavia, fino al 17° secolo, Harrogate era solo un insieme di cottage vicino alla fiorente città mercato di Knaresborough.

William Slingsby, di Bilton Hall vicino a Knaresborough, scoprì nel 1595 una sorgente mentre portava a spasso il suo cane, che in seguito sarebbe stata la fonte della fortuna della città. Nella zona furono trovati anche altri pozzi, il pozzo di San Giovanni nel 1631 e l’Old Sulphur Well, che divenne la più famosa delle sorgenti di Harrogate.

Sebbene questa sorgente fosse conosciuta a livello locale da anni, fu solo nel 1656 che le acque sulfuree e dall’odore cattivo iniziarono ad attirare l’attenzione. Durante la metà del XVII secolo, i bagni nelle acque sulfuree riscaldate divennero di moda, così come una cura per vari disturbi, e attorno al pozzo di zolfo a Low Harrogate furono costruite pensioni.

Il Queen’s Head Hotel fu costruito per ospitare il numero crescente di persone che andavano ad Harrogate in cerca di una cura per i loro disturbi. È probabilmente la locanda più antica della città poiché risale a prima del 1687.

Il Royal Pump Room Museum è stato costruito nel 1842 per racchiudere l’Old Sulphur Well, che è stato accuratamente restaurato per illustrare tutti gli aspetti della storia di Harrogate e possiamo ancora assaggiare l’acqua puzzolente.

Puoi anche vedere le Royal Baths Assembly Rooms, dove un tempo venivano i ricchi a bere l’acqua termale. Ai nostri giorni, i visitatori possono godersi una sauna, un trattamento di bellezza e un massaggio negli edifici restaurati.

harrogate

La Mercer Art Gallery è ospitata in uno degli edifici termali sopravvissuti della città, originariamente costruito nel 1806. La Promenade Room è stata riportata al suo antico splendore e mostra una superba collezione di belle arti che include reperti dell’antica Grecia e dell’Egitto.

Sebbene sia diventata meno importante come città termale, è ancora un luogo alla moda, un luogo per conferenze ricercato e sede dell’annuale Fiera dell’antiquariato settentrionale. L’industria delle conferenze e delle mostre è il fulcro degli affari della città. L’Harrogate International Centre è il terzo centro fieristico e congressuale completamente integrato del Regno Unito e uno dei più grandi d’Europa.

Le 100 sorgenti minerali registrate di Harrogate sono state la fonte di turisti della salute di epoca vittoriana che hanno cercato di fare il bagno nella sua acqua ricca di zolfo nella speranza di alleviare varie condizioni della pelle. Il Royal Pump Museum, un edificio classificato di grado II dove veniva pompata l’acqua, ora racconta la storia di questa affascinante storia. Recentemente è stata definita come la “città più felice” della Gran Bretagna per tre anni consecutivi.

Lo Shopping a Harrogate

Montpellier Parade è una mezzaluna di negozi circondati da alberi e aiuole. Le sale da tè di Betty sono rinomate a livello regionale. Sono di proprietà di Betty’s e Taylor’s di Harrogate, la stessa azienda che produce lo Yorkshire Tea, famoso a livello internazionale. Un altro aspetto interessante della città è The Stray, che è unico ad Harrogate e circonda virtualmente il centro città. Questo spazio aperto è protettè da un’antica legge per garantire che i residenti e i visitatori del paese abbiano sempre accesso per eventi sportivi o passeggiate.

Un noto racconto associato ad Harrogate è la scomparsa di Agatha Christie nel 1926. In una serie di circostanze simili a quelle di uno dei suoi romanzi, Agatha scomparve nel dicembre di quell’anno, forse a causa di difficoltà coniugali. Agatha si era effettivamente recata ad Harrogate dopo aver abbandonato la sua macchina e aveva prenotato all’Old Swan Hotel sotto il nome dell’amante di suo marito, Theresa Neele. Dopo 10 giorni, è stata avvistata e suo marito è venuto a prenderla, imputando la sua scomparsa alla perdita della memoria.

Harrogate Theatre aprì nel gennaio 1900. È una delle pochissimi teatri rimasti nel paese che utilizzano la corda di canapa per sospendere, sollevare e abbassare fondali, illuminazione e paesaggio.

Il teatro ha un fantasma residente di nome Alice che è stato avvistato anche di recente. Spesso lascia un odore persistente di menta piperita nella sua scia!

Rispondi

Torna su