Modern residential buildings with outdoor facilities, Facade of new low-energy houses

Gli affitti medi a Londra stanno aumentando al tasso più veloce degli ultimi anni, secondo i dati ufficiali.

Se pensate che questo fenomeno sia causato da un movimento di gente che si sposta a Londra prima della Brexit per avere i vantaggi dall’uscita del Regno Unito dalla Ue vi sbagliate. 

Secondo gli agenti immobiliari i prezzi aumentano dato che l’offerta non è  in grado di tenere il passo con il numero di inquilini costretti ad affittare perché non in grado di comprare casa. Quindi chi affitta non è necessariamente un nuovo arrivato dall’estero ma molto probabilmente un britannico o un londinese che lavora a Londra ma non può permettersi un mutuo. 

Ultimamente i prezzi delle case in vendita a Londra è sceso in parte per colpa della Brexit ma ovviamente non abbastanza da poter diventare accessibili a molti lavoratori che sono costretti a continuare ad affittare. Il problema di molti è che per avere un mutuo occorre lasciare un deposito ma chi deve affittare fatica a risparmiare abbastanza soldi per un deposito. 

In questo momento il prezzo medio di una stanza a Londra senza utenze e council tax è quasi £600, un monolocale sulle £900 e un bilocale £1200. Questo solo come media della Greater London e quindi tenendo anche presente le zone meno care e più lontane dal centro.

Abbiamo lettori che pagano anche oltre £1200 per una stanza in zona 1 (che ovviamente condividono con altri).Per mettere la cosa in contesto, una persona di oltre 25 anni che prende la paga minima e lavora full time porta a casa ogni mese circa £1200. 

Per rimanere sempre aggiornato puoi iscriverti alla nostra newsletter gratuita!

Ultimo aggiornamento 2020-02-19 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Commenta