I datori di lavoro scartano un CV in 6 secondi, vero o falso?

Ora chi vuole un lavoro nel Regno Unito deve fare domanda spesso dall’Italia e deve essere molto convincente per avere uno sponsor. Se non avete il settled status il datore di lavoro dovrà pagare per avervi e quindi non potete presentarvi con un CV fatto male.

Si legge continuamente che un recruiter guarda un CV per 2/5/10/20 secondi prima di scartarlo, ma è proprio vero? Diciamo che generalmente basta un’occhiata per fare la prima selezione e questa occhiata potrebbe durare effettivamente secondi.  La realtà è però anche più complessa, in molti casi ormai il recruiter nemmeno guarda il vostro CV, prima lo fa passare da un software che fa la prima selezione.

Leggendo gli esperti su Quora viene fuori qualcosa di simile, per esempio:

Ciò che si nota erano i candidati che includevano un breve paragrafo introduttivo che indicava di aver letto la descrizione del lavoro, di avere l’esperienza pertinente che li qualificava e di avere familiarità con l’azienda e i prodotti. ” dice Ron Rule.

Ron Wiseman è un recruiter e questi sono i suoi consigli:

Se vuoi che il tuo curriculum venga notato e letto, concentralo interamente sui requisiti per il lavoro per cui ti stai candidando. Non includere elementi che non parlano direttamente alla posizione: possiamo coprire queste cose nell’intervista. Trasforma il tuo curriculum nella tua brochure di marketing per dirmi perché sei adatto alla posizione. Se lo fai, lo vedrò facilmente entro sei secondi e avrai maggiori probabilità di essere invitato a un’intervista.

Luca Falda invece scarta subito i candidati che non hanno una cover letter personalizzata:

Un candidato senza una lettera di presentazione personalizzata probabilmente invia la stessa domanda a un centinaio di aziende. Anche se fossi interessato al tuo profilo (cioè sei così bravo), è probabile che gareggerò con gli altri 99 per assumerti.Non vuoi questo lavoro; vuoi qualsiasi lavoro Sprecherò il mio tempo cercando di assumerti.

Questo è un punto di vista piuttosto comune, per quello consigliamo sempre di cambiare sempre la cover letter per ogni posto di lavoro.

Un’altro punto di vista interessante è quello di Tobias N Sasse che dice di scartare subito chi ha troppi skills.

Troppe abilità… alcune persone pensano che dovrebbero elencare tutto ciò con cui hanno avuto contatti. Non è credibile.

Se vedo un curriculum che elenca un carico di competenze tecnologiche che provengono da campi molto diversi, il mio primo pensiero è: il candidato è ipervenduto e probabilmente al di sotto della media.

Cerca di semplificare il tuo curriculum a ciò che potrebbe essere importante per la posizione… Devo capire subito cosa rappresenti.

In poche parole è vero che i datori di lavoro scartano un CV in pochi secondi, quello che è importante capire però è che non hanno tutti gli stessi criteri. Per fare una breve lista che dovrebbe valere nella maggioranza dei casi possiamo dire:

  1. dovete subito far capire che siete la persona giusta per quel lavoro in particolare
  2. dovete aver seguito le istruzioni, se chiedono cover letter deve esserci una cover letter
  3. dovete dare l’impressione di aver fatto domanda proprio a quel lavoro e non a 100 altri

Rispondi

Torna su